Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Crollo Pincio, Rodano: "Serve piano straordinario manutenzione"

"In Italia l'ordinaria amministrazione è diventata ormai un obiettivo da raggiungere"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Il crollo del muro al Pincio è l'ennesimo segnale di quanto fragile e pericolante sia il patrimonio culturale e archeologico della città e di come, in questo Paese, l'ordinario diventi un obiettivo da difendere."

 Lo dichiara in una nota il consigliere regionale, Giulia Rodano, responsabile nazionale Cultura di Italia dei Valori.

"Si è scelta la strada degli interventi straordinari per i casi più gravi - spiega Rodano - quando invece ci sarebbe bisogno di una manutenzione quotidiana. Invece i tagli del governo stanno distruggendo la capacità del pubblico di intervenire con regolarità e competenza. E' arrivato il momento di avviare un 'piano straordinario di manutenzione ordinaria' del patrimonio artistico, ma occorre che a farsene carico sia il pubblico e non il privato. Per questo chiediamo un tavolo nazionale di crisi sui beni culturali di Roma, sul quale il Governo, ma anche la Regione e il Comune di Roma, facciano ognuno la loro parte, per uscire presto da quella che è un'emergenza a tutti gli effetti e che rischia di polverizzare l'ultimo vero patrimonio rimasto alla città."

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Pincio, Rodano: "Serve piano straordinario manutenzione"

RomaToday è in caricamento