Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Crollo al Pincio, Orfini: "Continuo bollettino di guerra"

"Crediamo sia davvero indispensabile su un rapido cambio di passo che ponga fine a questo continuo bollettino di guerra"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

''Le notizie sul crollo del muro del Valadier confermano purtroppo le nostre preoccupazioni. La drammatica sottovalutazione delle ragioni della tutela che in questi ultimi anni ha caratterizzato le scelte dei governi fa pagare un costo enorme al nostro patrimonio. Basterebbe poco, una ordinaria attenta e professionale manutenzione, che peraltro costa assai meno dei restauri d'emergenza a cui siamo ciclicamente costretti. Nel caso in questione poi, si dimostra l'assoluta inadeguatezza della gestione Alemanno. Invece di affannarsi a chiedere nuovi poteri e nuove funzioni, il sindaco dovrebbe fare la sua parte per evitare che Roma Capitale cada a pezzi''.

Lo dice il responsabile cultura del Pd Matteo Orfini.

''Ma il problema purtroppo - aggiunge - e' piu' grande della questione Pincio. Questo paese vuole puntare sulla cultura come exit strategy per la crisi, come il partito democratico chiede da tempo? Qualche mese fa i ministri Ornaghi, Passera e Profumo si impegnarono in questa direzione, ma nulla e' accaduto, nonostante le nostre continue sollecitazioni. Crediamo sia davvero indispensabile su un rapido cambio di passo che ponga fine a questo continuo bollettino di guerra che sta mettendo in ginocchio la cultura italiana''.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo al Pincio, Orfini: "Continuo bollettino di guerra"

RomaToday è in caricamento