Politica

Crollo al Pincio, Gasperini: "Non crollo, ma distacco cortina esterna"

"Gli uffici della Sovraintendenza di Roma Capitale, intervenuti con la massima urgenza, sono già all'opera"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

''Dai primi rilievi effettuati e' emerso che non si tratta di un crollo vero e proprio ma del distacco della sola cortina esterna di un tratto murario dell'ultimo tornante di via d'Annunzio''.

Lo afferma, in una nota, l'assessore alle politiche culturali di Roma Capitale, Dino Gasperini.

''I lavori di restauro, completati a luglio per la parte relativa al Ninfeo, - aggiunge - sono gia' pianificati e si estenderanno ai restanti tornanti sulla base di un progetto dell'Ufficio citta' storica. L'intervento verra' completato nei prossimi mesi. Gli uffici della Sovraintendenza di Roma Capitale, intervenuti con la massima urgenza, sono gia' all'opera per la messa in sicurezza dell'area e per effettuare i lavori di ripristino"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo al Pincio, Gasperini: "Non crollo, ma distacco cortina esterna"

RomaToday è in caricamento