Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Crollo al Pincio, Cirillo: "Incuria della destra"

"La difesa dei beni culturali e la loro valorizzazione dovrebbe essere una priorità, fosse solo per il ritorno economico"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L'odierno crollo al Pincio al muro del Valadier, è la dimostrazione dell'incuria e della sottovalutazione che una precisa parte politica, la destra, ha sempre avuto nei confronti della principale risorsa economica del paese, la cultura. Dalle allucinanti parole dell'ex ministro Tremonti, 'con la cultura non si mangia', ai crolli il passo è breve"

Lo dichiara Armando Cirillo, responsabile turismo del Pd.

"La difesa dei beni culturali e la loro valorizzazione - aggiunge - dovrebbe essere una priorità, fosse solo per il ritorno economico che questi rappresentano sul piano turistico. Difendere e valorizzare il patrimonio artistico e ambientale può determinare importantissime ricadute sul piano occupazionale ed economico. Sembra scontato: la cultura in senso lato costituisce i nostri pozzi di petrolio, con il vantaggio di non avere ricadute sull'ambiente. Perché continuare ad ignorare questo stato di cose?".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo al Pincio, Cirillo: "Incuria della destra"

RomaToday è in caricamento