Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Corteo studenti, Ciardi: "Ora basta, la misura è colma"

"Roma non può continuare a essere prigioniera di manifestazioni che spesso si risolvono in scontri di piazza"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La misura è colma. Roma non può continuare a essere prigioniera di manifestazioni che spesso, a causa di pochi infiltrati facinorosi e professionisti della contestazione, si risolvono in scontri di piazza e con il ferimento di agenti delle forze dell'ordine. Manifestare in nome del diritto all'istruzione è un conto. Far passare l'idea che questo insindacabile diritto possa legittimare il blocco sistematico della città, invece, è ben altra cosa".

Lo afferma in una nota il delegato del sindaco Alemanno per la sicurezza, Giorgio Ciardi.

"La richiesta di una regolamentazione dei cortei avanzata più volte dal sindaco Alemanno è legittima e non lede i diritti costituzionali di nessuno, anzi, punta a tutelare gli altrettanto sacrosanti diritti dei cittadini di una città che per vocazione è da sempre teatro di simili manifestazioni - continua -. Le immancabili strumentalizzazioni dei soliti noti, cieche e ideologiche, la dicono lunga sulla malafede di certi esponenti politici, incapaci di guardare i fatti per quelli che sono e che con le loro battaglie di retroguardia vorrebbero far tornare indietro di trent'anni le lancette della storia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo studenti, Ciardi: "Ora basta, la misura è colma"

RomaToday è in caricamento