Un corteo di motorini guidato da una Panda rossa: Ncd chiede le dimissioni del sindaco

"Marino se ne deve andare" la richiesta degli esponenti Ncd. L'auto simile a quella del primo cittadino è stata noleggiata invece dal capogruppo della lista Marchini Onorato

Davanti una panda rossa, come quella del sindaco Ignazio Marino, guidata dal capogruppo della lista Marchini in Aula Giulio Cesare, Alessandro Onorato. Dietro decine di motorini per un corteo 'su due ruote' organizzato da Nuovo Centrodestra che dalla sede di AequaRoma di via Ostiense hanno raggiunto le pendici del Campidoglio. È la protesta per chiedere le dimissioni del primo cittadino che nel pomeriggio proprio sulla vicenda delle multe non pagate riferirà in Aula Giulio Cesare. Come nelle precedenti proteste, anche oggi Marino era presente come sagoma con un cartello con la scritta: “Daje contro i romani”.

Tra i presenti, l'europarlamentare Roberta Angelilli, diversi esponenti di Ncd sia in Campidoglio, sia nei municipi. Unanime la richiesta: “Dimissioni”. Denuncia Agelilli: “Non ci accontentiamo certo del pagamento di 8 multe, Marino se ne deve andare: oggi chiediamo le sue dimissioni” ha detto. “Non solo è un pasticcione e un bugiardo, questo sindaco è incompetente e inadeguato e sta portando la Capitale d'Italia allo sbando". Tra striscioni e slogan, alla protesta sono presenti amche diversi esponenti municipali romani del partito di Alfano: "Stanno provando a declassare le nostre proteste dicendo che un sindaco non si può dimettere solo per la questione Panda” ha spiegato Cristiano Bonelli, ex presidente e ora consigliere del III Municipio. “Quindi noi siamo qua per dare sostanza a un anno e mezzo di cose non fatte e di spot, come l'autografo istituzionale alle coppie gay”.

A spiccare sullo sciame di motorini di Ncd, la Panda rossa noleggiata da Alessandro Onorato. Una “goliardata” l'ha definita lui stesso, trovata “per mettere la parola fine a una brutta pagina per Roma”. Poi ha spiegato: “Oggi ho affittato una Panda rossa per andare in Consiglio comunale e per ricordare al sindaco Marino che le regole sono uguali per tutti e che la legalità non è un optional.
Roma ha bisogno di un sindaco onesto che non inventi finti sabotaggi per nascondere i propri errori e che dia un esempio positivo alla cittadinanza, altrimenti è il caos” ha scritto Onorato su Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento