Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Trasporti: il Campidoglio punta sui corridoi della mobilità

Entro il 2009 sarà bandita la gara per il corridoio Fidene – Ponte Mammolo, mentre nel 2010 dovrebbe partire la realizzazione di quello che collegherà Portuense e via di Grotta Perfetta. I 2 si aggiungono a Tiburtina e Togliatti

Rilancio della Tiburtina e revisione di quello di via Palmiro Togliatti, ma non solo. Il Comune di Roma e l'Atac puntano forte sui cosiddetti corridoi della mobilità per velocizzare i trasporti romani e snellire il traffico della Capitale. Previsti già dal piano regolatore della giunta Veltroni, sembravano essere stati messi da parte dalla nuova amministrazione Alemanno. Invece in questi giorni sono tornato fortemente d'attualità.

Ieri, durante la presentazione dei lavori per il raddoppio della Tiburtina, il Sindaco Alemanno ha annunciato, oltre al rilancio di quello sulla Tiburtina, l'intenzione di rivedere quello sulla Togliatti. “Vogliamo mettere nel corridoio della mobilità, al centro della Palmiro Togliatti gli autobus ed i mezzi del trasporto pubblico locale, anche per evitare incidenti drammatici".

Ma cos è un corridoio della mobilità? Si tratta di una evoluzione della corsia preferenziale per il trasporto pubblico. Realizzati su corsie protette, una per senso di marcia, vengono studiati in maniera da connettere i principali nodi di scambio al sistema metropolitano della mobiità, verso il centro della città o verso le zone con funzioni lavorative o di servizio.  

Oltre a Tiburtina e Togliatti gli esperti Atac hanno ormai ultimato i progetti per i corridoi Portuense-Grotta Perfetta e Fidene Ponte Mammolo.

Per il primo, che connette tra loro e con il nodo metro B di san Paolo i bacini Portuense, Marconi, san Paolo, Caravaggio, Montagnola e Tintoretto, è previsto l'inserimento di un itinerario veloce preferenziale per il trasporto pubblico e un funzionale scambio bus-metro, per la cui realizzazone la gara è prevista nel 2010 per un costo di 15 mln di euro.

Per il secondo nuovo corridio l'ipotesi studiata e per la realizzazione del quale è prevista una spesa di 9 milioni di euro e gara d'appalto entro fine 2009, è di utilizzare un sistema di trasporto innovativo a capacità intermedia che concili qualità di prestazione di marcia e di confort con caratteristiche eco-compatibili.

Tali progetti vanno ad affiancarsi al previsto prolungamento fino a Termini del Tram 8 e al progetto di aumentare la flotta bus in servizio in centro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti: il Campidoglio punta sui corridoi della mobilità

RomaToday è in caricamento