Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

Commercianti risarciti con 5 mila euro per i danni "da cantieri"

Il comune ha stanziato 405.000 euro per i commercianti danneggiati dai cantieri di opere pubbliche, come mentro B1 e C. In tutto saranno 77 i negozianti che beneficeranno di 5 mila euro di risarcimento.

Saranno risarciti con 405.000 euro i commercianti che hanno subito disagi a causa della presenza di cantieri per le opere pubbliche. Il Comune ha destinato la somma e fatto un elenco di beneficiari, consultabile sul sito www.comune.roma.it, nelle pagine del Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione-Lavoro (ex Dipartimento VIII).

La Commissione tecnico-Consultiva istituita ad hoc ha accettato settantasette istanze presentate da operatori dei Municipi I, II, IV, VI, IX, X, XIII, XVI, XVII. I risarcimenti andranno a favore, soprattutto, di coloro che sono stati penalizzati dal protrarsi dei lavori per la realizzazione della metropolitana B1 e C e per l'attuazione del Piano Urbano Parcheggi.

Su 255 domande presentate, solo 77 sono state accettate. Il contributo in media è di 5.000 euro a testa. La maggior parte dei negozi che riceveranno il "riconoscimento per il disagio economico subito" si trovano in via La Spezia, viale Eritrea e viale Libia. In graduatoria ci sono anche alcuni operatori del mercato di piazza Epiro.

A beneficiare dei contributi sono negozi di tutti i tipi: botteghe artigiane, bar, palestre, farmacie, abbigliamento, profumerie, ottica ed edicole. Per scegliere i destinatari dei fondi un'apposita commissione, nominata il 23 dicembre 2008, ha lavorato per più di un anno. I tecnici - spiega il Campidoglio - nella loro valutazione hanno considerato la durata dei lavori, la distanza dai cantieri, la superficie del locale, il numero degli addetti e le perdita nei ricavi.

Nel II Municipio, dove passa la linea B1, da viale Eritrea a viale Libia, sono 26 le attività commerciali che riceveranno l'aiuto del Comune. Segue il IX Municipio con 14 negozi per il prolungarsi dei lavori della linea C tra Largo Brindisi, via La Spezia e piazza Lodi. Altri 14 esercizi commerciali si trovano nel Primo Municipio. I restanti indennizzi sono ripartiti soprattutto tra Conca d'Oro e Prati.

L'assessore alle Attività produttive, Davide Bordoni, ha spiegato che i fondi sono già disponibili: "Siamo pronti ad erogare il contributo per far ripartire quelle attività che sono state ostacolate dai cantieri". La Confesercenti provinciale, però, è soddisfatta a metà e ricorda che "questo contributo per chi ha pagato le conseguenze dei cantieri non risolve di certo i problemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercianti risarciti con 5 mila euro per i danni "da cantieri"

RomaToday è in caricamento