Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Foto con gli amici di FdI: la Lega espelle consigliere "a sua insaputa"

Il consigliere della Lega Giuseppe Celestino Salvati messo alla porta dopo lo scatto con Alfredo Antoniozzi: "Non mi è arrivata alcuna comunicazione ufficiale"

in foto: Dario Antoniozzi, Giuseppe Celestino Salvati e Alfredo Antoniozzi

Il consigliere del Municipio III Giuseppe Celestino Salvati è stato espulso dalla Lega. Una decisione presa dal partito di Matteo Salvini "in virtù delle reiterate azioni ed esternazioni lesive dell'immagine del partito e dei suoi componenti" - ha scritto in una nota il commissario provinciale della Lega, Francesco Zicchieri. 

Il consigliere Salvati espulso dalla Lega

Poco meno di tre righe indirizzate al capogruppo della Lega a Piazza Sempione, Francesco Maria Bova, e al presidente del Consiglio del Montesacro, Yuri Bugli, per mettere alla porta il consigliere eletto tra le fila del Carroccio alle ultime amministrative, quelle di giugno 2018. 

Ma cosa avrebbe fatto in concreto Salvati per essere espulso? Dalla Lega bocche cucite, nessuno parla. Per loro lo fanno i social. 

La foto con gli amici di Fratelli d'Italia

Già perchè alla base dell'espulsione del consigliere Salvati dalla Lega vi sarebbe una foto che lo ritrae con Alfredo Antoniozzi, candidato di Fratelli d'Italia alle europee, e il nipote Dario durante una manifestazione elettorale.

Un selfie sotto il temporale con la didascalia "sarà una pioggia di voti?"

Uno scatto "tra amici di famiglia, tra persone che si conoscono da almeno 40 anni" - dicono i ben informati facendo riferimento alle origini calabresi di Antoniozzi e Salvati. Insomma una foto frutto di un incontro casuale in centro, nessun simbolo politico visibile. 

Salvati espulso dalla Lega a "sua insaputa"

Tanto però sarebbe bastato al consigliere Salvati per essere espulso dalla Lega, il tutto, a quanto pare, a sua insaputa.

 Perentorio il 'no comment' del diretto interessato: "Personalmente non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale" - ha detto a RomaToday. 

Edit. L’espulsione (appresa dalla nota del 20 maggio 2019 firmata dall’ex commissario provinciale della Lega Francesco Zicchieri e indirizzata sia al presidente del Consiglio del Municipio III, Yuri Bugli, che al capogruppo della Lega in Municipio III, Francesco Maria Bova) non è mai stata formalizzata. Il consigliere Salvati risulta ad oggi ancora un consigliere del gruppo della Lega.

Schermata 2021-03-22 alle 14.52.34-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foto con gli amici di FdI: la Lega espelle consigliere "a sua insaputa"

RomaToday è in caricamento