rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Concorso Vigili, presto una memoria di giunta: "Tempi indefiniti, pronti allo sciopero"

La denuncia viene dal sindacato Sulpl che ha definito l'incontro di oggi con il vicesindaco "fallimentare". Mercoledì conferenza stampa dell'Ospol sullo stato di agitazione

“Per quanto riguarda il concorso della Polizia locale la giunta darà mandato agli uffici di verificare tutti gli strumenti utili, e anche preventivi, a garantire l'anonimato dei concorsisti e a nominare una nuova commissione”. È questo quanto è stato annunciato oggi pomeriggio dal vicesindaco Luigi Nieri a margine di un incontro con i sindacati di categoria.
Il maxiconcorso della Polizia Locale, sotto la lente d'ingrandimento della magistratura ormai da mesi, è l'unico con gli 'scritti' a non essere stati ancora esaminati. La decisione di procedere alla nomina di una nuova commissione, annunciata da Nieri, dovrà ora essere approvata in una memoria di giunta.

L'incontro di questo pomeriggio però è per il Sulpl, Sindacato unitario lavoratori polizia locale, “fallimentare”. Il motivo: “Non ci sono state fornite delle date certe sulla ripresa del concorso” denuncia il segretario romano del sindacato Stefano Giannini. “E' da giugno che sentiamo rassicurazioni ma fino ad adesso niente è cambiato”. Il sindacato è pronto a scioperare: “Abbiamo già in mente una data ma non è possibile indicarla prima dell'epifania quando finisce il periodo di garanzia”.

Domani l'Ospol, l'Organizzazione sindacale delle Polizie locali terrà invece una conferenza stampa in cui si spiegheranno i prossimi passi dello stato di agitazione. “Nell'incontro di oggi il vicesindaco ha comunicato che presto sarà nominata una nuova commissione. Così si potranno fare le prove orali e procedere alle assunzioni” dichiara Luigi Marucci responsabile nazionale del sindacato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Vigili, presto una memoria di giunta: "Tempi indefiniti, pronti allo sciopero"

RomaToday è in caricamento