rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Concorsone al Comune di Roma

Concorso al Comune di Roma, Natale di attesa per gli idonei: “Vogliamo essere assunti, uffici in sofferenza”

A cinque mesi dalle prove di selezione prosegue il countdown per graduatorie e assunzioni post concorsone: “Ci dicano quando entreremo, dobbiamo fare scelta di vita”

Cinque mesi. Tanti ne sono passati dalle ultime sessioni di prova del concorso al Comune di Roma che ha portato nei padiglioni della Fiera circa 230mila candidati. Giovani e meno, laureati e non in base al profilo scelto, con il sogno di lavorare per l’amministrazione comunale. Un “concorsone”, il più grande a dieci anni dall’ultimo, che ha aperto le porte degli uffici capitolini per 1512 nuove risorse. 

Concorso al Comune di Roma: l’attesa degli idonei

Per tutti, tranne che per i mille candidati per i 42 posti da dirigente, la selezione con una prova unica, scritta e digitale. 21 il punteggio minimo per essere considerati idonei per il profilo ambito. Ma se i risultati sono stati comunicati da Formez, che ha gestito la procedura, qualche ora dopo la consegna dei tablet con su il compito svolto - 60 domande a risposta chiusa in 60 minuti - sono state le graduatorie, da stilare anche in base ai titoli di preferenza presentati da ciascun idoneo, a lasciare centinaia di concorsisti in attesa. Anche a Natale. 

Concorso al Comune di Roma: graduatorie vigili e istruttori amministrativi

E se la graduatoria degli istruttori amministrativi è stata appena pubblicata (1843 idonei per 250 posti), così come quella degli istruttori di Polizia Locale, che tuttavia in 229 su 500 posti disponibili non riusciranno a colmare il bisogno di vigili a Roma, ad attendere trepidanti sono gli aspiranti funzionari. 442 idonei per 100 posti, tutti dunque sono impazienti di sapere a che punto della graduatoria si sono posizionati. 

Concorso al Comune di Roma: attesa per gli aspiranti funzionari

“Ormai è quasi cinque mesi che aspettiamo invano. Abbiamo fatto le prove a giugno, ormai e Natale e siamo ancora in un limbo” - racconta a RomaToday uno degli idonei nel profilo dei funzionari amministrativi. “La cosa che dà più fastidio è che mentre noi aspettiamo negli uffici del Comune c’è grande necessità di personale”. Già sono le lunghe attese dell’utenza e i vari allarmi che arrivano dai municipi a confermarlo. Ad esempio  a Montesacro mai rimpiazzati i pensionamenti di due anni, per tamponare la “situazione critica” mancano tecnici, circa 30 amministrativi e una dozzina di assistenti sociali. Almeno 45 i dipendenti reclamati dal Parioli-Salario. 

Gli idonei al concorso per il Comune di Roma: “Vogliamo essere assunti”

“Speriamo che la situazione si sblocchi, al momento - dicono alcuni degli aspiranti funzionari - abbiamo sentito solo annunci, è stato un rinvio continuo”. “Oltre a questo - raccontano - è impossibile avere qualsiasi tipo di informazione, almeno sapere una data indicativa su pubblicazione della graduatoria e assunzioni. Capiamo che rispondere a 4mila persone è complicato, ma basterebbe una comunicazione trasparente anche perchè - sottolinea ancora uno di loro - questo concorso per molti significa fare una scelta di vita”. Il riferimento è a chi, se assunto, dovrà trasferirsi a Roma, ma anche a coloro che sono in ballo per altre selezioni. “Vogliamo essere assunti, per superare questo concorso abbiamo studiato tantissimo e superato la concorrenza di migliaia di persone che ambivano al nostro stesso posto. E poi - fanno sentire la loro voce gli aspiranti funzionari - nelle condizioni in cui versano gli uffici del Comune qualche centinaio di persone in più, preparate e pronte a dare il loro contributo, non possono che far comodo”. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso al Comune di Roma, Natale di attesa per gli idonei: “Vogliamo essere assunti, uffici in sofferenza”

RomaToday è in caricamento