rotate-mobile
Politica Viale Alexandre Gustave Eiffel, 79

Concorso al Comune di Roma, ultimi quiz il 4 agosto. Il Campidoglio si scusa per la prova annullata 

Chiudono le sessioni del "concorsone" di Roma Capitale le date per gli Istruttori Amministrativi, la prova per i funzionari annullata sarà recuperata il 5 luglio. L'assessore De Santis: "Un problema tecnico su 66 sessioni, nostre selezioni trasparenti e senza parentopoli"

Il concorso al Comune di Roma per 1512 posti arriva alle battute finali. Con la sessione del 4 agosto cala il sipario sul “concorsone”, bandito a dieci anni dall’ultimo. Dagli aspiranti dirigenti, i primi a cimentarsi nelle prove, passando per gli assistenti sociali e gli avvocati fino ai vigili e agli istruttori tecnici, informatici e telematici, istruttori amministrativi che chiuderanno il mese e mezzo di prove e selezioni, è stato un fiume di concorsisti quello che si è riversato a Roma. 

Concorso al Comune di Roma: 230mila candidati

Sessantasei sessioni in tutto, 230mila candidati arrivati da ogni angolo d’Italia per lavorare negli uffici di Roma Capitale. I padiglioni della Fiera di Roma hanno fatto il pieno. 

Concorso al Comune di Roma: date prove istruttori amministrativi

Un “sogno di mezza estate” che proseguirà con gli ultimi profili chiamati all’appello: Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, prove 6 e 7 luglio; Istruttore Polizia Locale, prove dall’8 al 16 luglio; poi il 16 e 19 Istruttore Servizi Informatici e Telematici; chiuderanno coloro che si sono iscritti alla selezione per Istruttore Amministrativo, convocati dal 20 luglio al 4 agosto. Per tutti prova unica, scritta e digitale: 60 domande in 60 minuti, le risposte da dare sul tablet fornito da Formez, che gestisce le prove, associato tramite QrCode al proprio nominativo. 

Prova annullata al concorso al Comune di Roma: si replica il 5 luglio

Venerdì scorso il sistema si è inceppato. Alcuni candidati hanno notato due risposte identiche in una singola domanda, impossibile però con il software in dotazione tornare al punto di partenza così la prova è stata prima sospesa e poi annullata. Tutti riconvocati il prossimo 5 giugno, tra ansie e sconforto: nuovo tampone per esibire il referto che attesti la negatività al Covid-19 entro le 48 ore dalla prova, nuovo viaggio e alloggio per chi arriva da fuori. 

Caos al concorso al Comune di Roma, prova annullata: la rabbia dei candidati rimandati a casa 

L’assessore De Santis: “Ci scusiamo per disagio”

Il Campidoglio si scusa per l’accaduto. “Purtroppo il rinvio della prova di oggi ha prodotto un innegabile disagio a quei 1500 candidati che dovranno tornare il 5 luglio, di questo mi scuso sinceramente in prima persona” - ha scritto l’assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis

“Quando abbiamo progettato l’intera architettura di tutte e 11 le procedure concorsuali, abbiamo scelto una modalità completamente informatizzata e trasparente, che non consente valutazioni discrezionali da parte di nessuno, in modo di dare a tutti le stesse possibilità di superare le prove e, di conseguenza ai romani di avere dipendenti capitolini scelti solo in base al merito. Proprio in nome della massima trasparenza - ha scritto - è stato deciso di rinviare la prova di qualche giorno per garantirne l’integrità nell’interesse di tutti i candidati”. Poi l’attacco. “La Concorsopoli del Pd in Regione Lazio e la parentopoli di Alemanno finite sotto inchiesta, a secondo del fatto che si voglia guardare a destra o a sinistra, sono le cose che combattiamo e un errore tecnico, come quello di oggi, non è esattamente la stessa cosa. Noi siamo trasparenti anche a costo di godere di cattiva stampa, a destra e sinistra pensano solo a piazzare gente con procedure surreali”. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso al Comune di Roma, ultimi quiz il 4 agosto. Il Campidoglio si scusa per la prova annullata 

RomaToday è in caricamento