rotate-mobile
Politica

Il Concorsone è salvo, il Comune non annulla le prove. Le irregolarità in procura

Il vicesindaco Nieri in conferenza stampa: "Nessuna procedura concorsuale verrà annullata. E neanche sospesa". Le irregolarità però sono confermate e gli atti andranno in procura

"Nessuna procedura concorsuale verrà annullata. E neanche sospesa". Il concorsone del Comune di Roma è salvo, almeno per ora. Ad annunciarlo il vicesindaco Luigi Nieri nel corso di una conferenza stampa. Le irregolarità però, quelle che il Campidoglio ha denunciato venerdi montando il caso, troverebbero conferma: l'anonimato dei partecipanti alla maxi gara non è stato garantito.

"Sono state trovate buste in cui i dati anagrafici dei partecipanti erano chiaramente leggibili, bastava metterle in contro luce" ha spiegato Nieri. Sia quelle internografate (con interno scuro), che quelle bianche. I dati raccolti quindi verranno trasferiti in Procura. "Procederemo per via giudiziaria, siamo di fronte a una situazione di danno enorme".

Sottolineando più e più volte, "per lanciare un segnale di serenità", che "il concorso non verrà annullato". Ma che "un'amministrazione come la nostra, che ha messo al centro la trasparenza e la legalità, non poteva non fare una verifica una volta che ci è stato segnalato il problema". "Per questo - ha aggiunto - abbiamo chiesto agli uffici di fare un supplemento di lavoro che durerà ancora qualche giorno".  ?

Un dossier verrà inviato subito alla magistratura, che procederà a verificare eventuali responsabilità civili e penali. Cosa accadrà in quel caso non è chiaro. E la paura che il problema del blocco o dell'annullamento sia solo rinviato, e delegato ai giudici, serpeggia fra i concorsisti, in attesa dell'esito della conferenza sulla scalinata del Campidoglio. "Com'è possibile che la magistratura per svolgere le indagini non sospenda le procedure?" e "se dovesse essere accertato il dolo cosa succederà?" .

Già, ma il dolo di chi? Il vicesindaco: "Non abbiamo motivo di pensare che ci siano responsabilità penali da parte delle commissioni esaminatrici". La  domanda, tra i partecipanti che da questa mattina sono in protesta, sorge quasi spontanea: "Possibile che nessuno se ne sia accorto prima?". 

A quanto dichiarato da Nieri, le buste irregolari sono state rinvenute in tutti i concorsi, esclusi per questioni di riservatezza quelli ancora in corso e quello dei vigili urbani, già precedentemente bloccato. Quante ne sono state rinvenute? "Abbiamo fatto verifiche a campione. Più della metà sono irregolari". Il numero esatto? "Non è così importante". 

Conferenza stampa Nieri su annullamento concorsone | foto Andrea Ronchini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Concorsone è salvo, il Comune non annulla le prove. Le irregolarità in procura

RomaToday è in caricamento