rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Angelo Mai, concerto contro i sigilli: domenica di musica al Parco San Sebastiano

Afterhours, Valerio Mastandrea, il Teatro degli Orrori sono solo alcuni degli artisti che hanno dato la loro disponibilità per l'evento. Gli attivisti: "Contro un provvedimento che ci tratta da delinquenti e non da artisti"

Contro i sigilli del 19 marzo un concerto che ha animato il pomeriggio del parco San Sebastiano. "Noi manteniamo la stessa posizione dal primo momento dopo lo sgombero, non c'è nessuna trattativa". All'Angelo Mai la musica non cambia, dopo il parere negativo del gip Riccardo Amoroso sul dissequestro della struttura avanzato dal Comune. 

Il provvedimento di chiusura rientra nell'inchiesta della Procura di Roma sul Comitato Popolare di Lotta per la Casa, che ha visto nella stessa giornata, lo scorso 19 marzo, gli sgomberi anche delle occupazioni nell'ex scuola Amerigo Vespucci di via delle Acacie a Centocelle e dell'ex Istituto Hertz di via Tuscolana.

IL CONCERTO - Afterhours, Piero Pelù, Valerio Mastandrea, Roberto Angelini, Riccardo Sinigallia, il Teatro degli Orrori sono solo alcuni degli artisti che hanno dato la loro disponibilità per l'evento contro "un provvedimento che ci tratta da delinquenti e non da artisti", come afferma Gianmarco Di Lecce, uno degli attivisti dell'Angelo. 

"Abbiamo avuto adesioni e appoggio, tra gli altri, anche da Franco Battiato e da Alexis Tsipras", aggiunge. Alla manifestazione parteciperanno anche attori come Valerio Mastandrea e Antonio Rezza, oltre agli esponenti di varie realtà sociali e culturali della città, per una riflessione sul destino degli spazi autogestiti.

Concerto Angelo Mai - Foto di A.Ronchini/Romatoday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angelo Mai, concerto contro i sigilli: domenica di musica al Parco San Sebastiano

RomaToday è in caricamento