Anzio, Earth: "Il comune vieta l’ingresso ai cani in spiaggia"

Earth ha recentemente impugnato ordinanze simili in Calabria, in Campania ed in Veneto ottenendo giudizio favorevole

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Sulle spiagge del territorio del comune di Anzio è fatto divieto di: Condurre o far permanere, qualsiasi animale, anche munito di museruola o guinzaglio…" Così recita l'ordinanza balneare della Città di Anzio emanata il 06/05/2013 e immediatamente la mail di EARTH è stata tempestata di richieste di intervento da parte di cittadini proprietari di animali da compagnia.

"La vigente normativa prevede che siano individuati dei tratti di spiaggia dove è possibile recarsi con un animale da compagnia" spiega Valentina Coppola, presidente di Earth ," in alternativa si può prevedere l'accesso sul tratto di spiaggia comune in determinate ore del giorno".

L'associazione ricorda che recentemente, è stato sottoscritto un accordo quadro tra i Comuni italiani, rappresentati dall'Anci, e la Federazione italiana dei diritti degli animali, presieduta dal Min. Brambilla, ove all'art. 23 è previsto che "ai cani accompagnati dal proprietario o da altro detentore è consentito l'accesso a tutte le aree pubbliche e di uso pubblico compresi giardini, parchi, aree verdi attrezzate e spiagge".

Earth ha recentemente impugnato ordinanze simili in Calabria, in Campania ed in Veneto ottenendo giudizio favorevole da parte dei giudici. "Ora impugneremo al TAR Lazio l'ordinanza balneare di Anzio e cercheremo di dare voce a tutti quei proprietari di cani che, civilmente ed educatamente desiderano condividere le ferie col proprio migliore amico".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento