rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Politica

Monteverde, il Comune prende in gestione tre asili: scatta la protesta dei genitori

Tre asili presi in gestione dal Comune in rispetto delle norme di un bando. "Unica scelta possibile" dichiara l'Amministrazione Comunale replicando al malumore dei genitori per il cambio di gestione

Il Comune di Roma prende in gestione tre asili nido gestiti dalla Cooperativa Sociale OMNIA. Questo accade all’asilo “Il Bruco e la Mela” in via Colli Portuensi, il “Dolci Sorrisi” in via Vivanti e il “Nido Castelverde” in largo Rotello. Il cambio di gestione ha fatto infuriare i genitori dei bambini (193 i bambini frequentanti i tre asili) perché, a loro dire, non sarebbe garantita una continuità nell’insegnamento e perché lascerà senza lavoro una 50ina fra educatrici e lavoratori degli asili. 

Il Comune di Roma ha preso in gestione i tre asili nido al termine di un bando in cui non è stato possibile procedere all'assegnazione delle tre strutture in questione. Il bando riguardava l'assegnazione di 7 lotti (in riferimento a 7 nidi) con delle norme dettagliate dal disciplinare. In base a queste norme, ogni concorrente aveva la possibilità di presentare offerte per più lotti ma risultare aggiudicatario di uno solo. Quattro dei sette lotti sono stati regolarmente assegnati, mentre per i restanti 3 non è stato possibile procedere all’assegnazione, in quanto non ci sono i presupposti formulati dal bando per una assegnazione aggiuntiva, prevista o nel caso di unica offerta valida, o in quello di mancata offerta.

Per i tre nidi in questione, sono state presentate più offerte valide, dagli stessi concorrenti risultati aggiudicatari dei primi quattro lotti, ma in base al bando a cui hanno partecipato i concorrenti, la soluzione è stata quella di prendere da parte del Comune la gestione dei tre lotti rimasti.

Il malumore dei genitori

“Non c’è stata nessuna comunicazione di questo cambio di gestione” tuona la madre di una dei bambini che frequenta “Il Bruco e la Mela”. “Non abbiamo avuto né la possibilità di confermare, né quella di rinunciare all’iscrizione dei bambini ai nidi– e aggiunge – "Se io avessi saputo di questo cambio di gestione, avrei iscritto mia figlia in un altro nido. Non l’ho fatto perché volevo garantire a mia figlia una continuità e adesso invece mia figlia riceverà un servizio diverso”. I genitori accusano il Comune di mancata comunicazione e di non aver rispettato le norme e le clausole del bando, che a detta loro, impediva la presa in carico degli asili da parte del Comune. 

La precisazione del Comune 

"La scelta adottata da Roma Capitale è l’unica possibile in virtù della trasparenza amministrativa" fa sapere il Comune. "L’Amministrazione precisa in risposta ai gentiori, che la presa in gestione degli asili non pregiudica in alcun modo la possibilità per i bambini e le famiglie di usufruire del servizio educativo e che ai tre nidi è assicurato regolarmente il servizio che sarà gestito direttamente dall'amministrazione capitolina con i medesimi standard di qualità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, il Comune prende in gestione tre asili: scatta la protesta dei genitori

RomaToday è in caricamento