Politica

Comunali, Costantini: "Irrispettoso balletto su data elezioni"

Uniti per il centro storico: "A Roma rischiamo un attentato alla democrazia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Il balletto sulla data delle elezioni è irresponsabile e irrispettoso verso i cittadini. A Roma rischiamo un attentato alla democrazia". È l'allarme che, in una nota, lancia Matteo Costantini, candidato presidente al Municipio I con la lista "Uniti per il Centro Storico".

"È impossibile - continua Costantini - raccogliere le firme se non conosciamo ancora l'estensione dei singoli municipi. Le sottoscrizioni nel comune di Roma, infatti, riguardano liste di candidati municipali già definite, a meno che non si voglia continuare con la prassi delle firme false per mettere fuori dalla porta le formazioni civiche, le sole in grado di riportare al voto i cittadini disgustati dalla politica del porcellum".

"Votare a febbraio - spiega il candidato della lista "Uniti per Centro Storico" - vorrebbe dire consegnare le liste 45 giorni prima. E quindi dover raccogliere le firme durante questo periodo di festa, al gelo e senza sapere, nel caso del Municipio I, quali sono i confini del collegio elettorale, poiché l'approvazione definitiva in Consiglio comunale potrebbe arrivare addirittura il 20 gennaio. Dunque, fuori tempo massimo".

"Chiediamo - conclude Costantini - un incontro urgente con il prefetto e il sindaco di Roma affinché si facciano portavoce delle esigenze della Capitale nei confronti di una classe politica sempre più lontana dai cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Costantini: "Irrispettoso balletto su data elezioni"

RomaToday è in caricamento