rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

La cacciata del "migliore": i romani insorgono su facebook in favore di Masini

Decine e decine di post in bacheca. Saluti, ringraziamenti, foto scattate in occasioni istituzionali o private, commenti degli increduli e complimenti, tanti: "Purtroppo chi è onesto in questo mondo paga sempre"

Una muro del pianto virtuale, dove suoi elettori e non solo lo salutano con l'amaro in bocca, per niente convinti che il tanto osannato principio del merito muova mai le scelte di Palazzo. Sono mere logiche di corrente ad aver messo alla porta l'ex assessore alla Scuola, Paolo Masini, agnello sacrificale del Marino 2. Questo è chiaro a tutti, e per i romani conferma il detto: "Se ne vanno sempre i migliori".

Così il profilo Facebook di Masini diventa lo sfogatoio di cittadini delusi, con una valanga di messaggi di solidarietà per il nono assessore defenestrato dal chirurgo dem. Stavolta però, per tutti o quasi, è "una vera ingiustizia". E, sarà forse per la dipartita discreta di chi si è guardato bene dall'alimentare polemiche di sorta, unita a "competenza, onestà e trasparenza", ma la reazione dei cittadini è un fiume in piena. 

Decine e decine di post in bacheca. Saluti, ringraziamenti, foto scattate in occasioni istituzionali o private, commenti degli increduli e complimenti, tanti. L'ultimo è di Bruno: "Caro Paolo, sono proprio amareggiato di quanto ti è stato fatto perchè conoscendoti so che hai sempre lavorato con passione ed onestà. Purtroppo chi è onesto in questo mondo paga sempre". 

Sotto Paolo scrive: "Ripenso alla decisione presa di 'cacciare' Paolo Masini dalla Giunta (per favore non usiamo l'ipocrisia del 'fare un passo indietro'). Una decisione che non ha una logica che si giustifichi con il bene di Roma".

E ancora Emanuela: "Non te merita, te l'ho sempre detto", Arianna: "Comunque chi mi spiega perchè hanno mandato via Paolo Masini? È bravissimo. Non capisco". Carla: "Cosa si chiede a un amministratore? Onestà? Energia? Idee? Governo? Ebbene sì! E, di grazia, quale di queste qualità mancavano a Paolo Masini?". E Giampiero, "infastidito", perché "le persone che lavorano con passione e onestà e per la legalità sono ingombranti". Segue l'hashtag, #‎iostoconmasimi, già un tormentone sul web, con annessa fanpage, che a poche ore dall'addio conta una migliaio di like. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cacciata del "migliore": i romani insorgono su facebook in favore di Masini

RomaToday è in caricamento