Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Centro Storico

Recintare il Colosseo: ecco la ricetta del Governo contro il degrado

L'idea è quella di allargare il perimetro della recinzione a tutta l'area della piazza. Il sottosegretario Giro: “L'area che circonda il Colosseo è un suk arabo. Ne parleremo con il Comune e cerchremo una soluzione condivisa”

Nel giorno in cui è stata ufficializzata la nomina dell'architetto Roberto Cecchi a commissario per le aree archeologiche di Roma e Ostia antica, il sottosegretario ai beni culturali Francesco Giro ha parlato del progetto forse più importante per allontanare il degrado dall'area dei Fori Imperiali. Il progetto in questione è quello della recinzione del Colosseo.

L'idea è quella di allargare il perimetro della recinzione a tutta l'area della piazza, girando intorno al Colosseo e inglobando anche l'Arco di Costantino per renderlo un tutt'uno con il Foro romano.

  Ho ricevuto dal sovrintendente archeologico Angelo Bottini un dossier fotografico impressionante. L’area che circonda il Colosseo è un suk arabo  
Il sottosegretario Francesco Giro in merito usa comunque cautela: “Il progetto della cancellata nuova e staccata dal monumento è una possibile soluzione contro il degrado. Una soluzione di questo tipo però comporta sia problemi tecnici che soprattutto amministrativi. Questo perchè l'area intorno al monumento èdi pertinenza comunale”.

Il sottosegretario Giro, seguendo un po' quella che è stata la linea lanciata dal presidente del Consiglio Berlusconi una settimana fa quando parlò di “Roma sporca come l'Africa”, ha sottolineato il degrado dell'area: “L'area è troppo degradata. Non è da paese civile ed anche i turisti sono in progressivo calo. Ho ricevuto poi dal sovrintendente archeologico Angelo Bottini un dossier fotografico impressionante. L’area che lo circonda è un suk arabo”.

Giro auspica una gestione condivisa tra Comune e Governo. Per questo e per altri lavori il neo commissario Cecchi potrà contare su un finanziamento di 50 milioni di euro. Partiranno tra un mese al massimo i lavori che renderanno sicura la Domus Aurea, chiusa dal 2005 per gravi infiltrazioni d’acqua.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recintare il Colosseo: ecco la ricetta del Governo contro il degrado

RomaToday è in caricamento