A Roma arriva Cityscoot, gli scooter elettrici in condivisione

Lanciato un nuovo servizio di scooter sharing elettrico. Non servono chiavi né terminali di ricarica, basta semplicemente un'App. Raggi: “Con Cityscoot arricchiamo l’offerta di mezzi agili, veloci ed ecologici per cittadini e turisti”

Ci sono 200 mezzi elettrici che stanno progressivamente conquistando la Capitale. Si tratta degli scooter che la start-up francese Cityscoot ha messo a disposizione di romani e turisti. Con la promessa che, nei prossimi mesi, il  numero di mezzi salirà a 500 esemplari, per arrivare presto a raggiungere la soglia di 1000 scooter.

La conferenza stampa

Sotto il sole estivo, in una piazza del Campidoglio particolarmente gremita di turisti, a salutare il nuovo partner commerciale, sono intervenute anche la Sindaca Raggi e  l'Assessora alla mobilità Meleo. Pochi minuti per scattare le foto di rito e per ringraziare l'azienda transalpina dell'investimento che ha deciso di fare nella Capitale. "Siamo convinti che questo servizio, perfettamente in linea con la nostra visione sulla mobilità sostenibile e condivisa – ha dichiarato a margine dell'incontro l'assessora Meleo -  sarà sempre più richiesto da cittadini e turisti nei prossimi mesi e anni, per spostarsi in centro come in periferia”.

Dove trovare gli scooter

Soddisfatta anche la Sindaca che ai responsabili di Cityscoot ha espresso l'auspicio "di vedere presto tanti scooter in giro per la città". Tanti almeno quanti ce ne sono a Milano dove, l'azienda francese, ha immesso nel mercato 1000 esemplari. A Roma Cityscoot ha preferito partire con una flotta più contenuta, riservata al centro storico. Da lì si è spostata nelle aree di Piazza Re di Roma, Circo Massimo e Ponte Milvio ma presto, ha dichiarato Gianni Galluccio, General manager Italia, arriveranno anche al Tufello, ad Ostiense e- proseguendo verso sud - all'Eur ed al Torrino".

Come funziona

Non servono chiavi, ne colonnine di ricarica. Per utilizzare questi scooter non è necessario neppure sottoscrivere un abbonamento, perchè si pagano soltanto i minuti utilizzati. Occorre invece essere maggiorenni e scaricare l'app Cityscoot, con la quale è possibile geolocalizzare il mezzo più vicino, verificare lo stato della batteria e riservarlo per 10 minuti, il tempo utile per raggiungerlo. Gli scooter, terminato l'utilizzo, vanno lasciati in una "Zona Cityscoot" che l'azienda, come detto, punta ad ampliare. La "Zona Cityscoot" non legata ad una postazione di ricarica, perchè ad alimentare la batteria provvede del personale specializzato, disponibile h24 sette giorni su sette. Il costo del servizio è  è di 0,29€ al minuto. E' prevista l'attivazione di un programma fedelità ed è inoltre possibile acquistare il pacchetto CityRider che consente di viaggiare per 100 minuti a un costo complessivo di 22€.

I servizi offerti

Per gli utenti che in fase di registrazione ammettono di non essere particolarmente esperti alla guida delle due ruote, Cityscoot offre una lazione di guida gratuita con istruttori qualificati. Inoltre in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, Cityscoot offrirà ai propri utenti corsi gratuiti di primo soccorso: Durano circa due ore ed insegnano le notizioni base utili a gestire le emergenze stradali. 

I partner strategici

Il lancio di questi scooter elettrici in modalità condivisa, è reso possibile, oltre che dall'accordo sottoscritto con Roma Capitale, grazie alla decisiva collaborazione di partner strategici. Tutti gli aspetti assicurativi del servizio, durante la fase del noleggio, sono così garantiti da Allianz Spa. Mentre, per l'espansione della flotta, Cityscoot ha scelto LeasePlan. "Il gruppo - come ricordato anche dal direttore strategico Giulio Foldes, sta perseguendo - l’ambizioso progetto di raggiungere il target di zero emissioni per tutta la flotta gestita entro il 2030”. Un modo sicuramente utile per riuscirci è puntare sugli scooter elettrici. Sapendo peraltro che Cityscoot è l’unico operatore a offrire un servizio 100% elettrico ai propri utenti, dagli scooter ai furgoni che si occupano della manutenzione e della ricarica delle batterie.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento