Politica Piazza del Campidoglio

Roma Capitale: cittadinanza onoraria per il Reggimento dei Corazzieri

Approvata all'unanimità la proposta di delibera di Antonino Torre per il riconoscimento cittadino ai protettori del Quirinale e del Presidente della Repubblica: "Rappresentano i valori costituzionali"

All’unanimità: questo il voto favorevole che ha portato l’Assemblea Capitolina ad assegnare la Cittadinanza Onoraria al Reggimento dei Corazzieri. Il voto nel corso del consiglio comunale tenutosi ieri pomeriggio a seguito della Proposta 32 di iniziativa consiliare presentata da Antonino Torre, della Lista Civica per Alemanno. Delibera 13/B approvata all’unanimità poco prima dello scoppio della bagarre in aula relativo alle votazioni per la partecipazione dei consigliere comunali ai funerali di Stato del Sergente Maggiore Michele Silvestri, ucciso sabato 24 marzo in Afghanistan da un colpo di mortaio nell’attacco all’avamposto nel Gullistan.

CITTADINANZA AI CORAZZIERI: A porre all’Aula Giulio Cesare la proposta di Cittadinanza Onoraria al Reggimento dei Corazzieri il consigliere della Lista Civica per Alemanno, Antonino Torre:Il Reggimento dei Corazzieri, che ha residenza a Roma dal 1971, è la sintesi dei valori della Costituzione. Un reparto che ha costantemente operato nella Capitale a presidio dell’istituzione posta al vertice della nostra Repubblica. Una risposta positiva di questa Assemblea è fondamentale per dare un forte segnale di riconoscimento ed apprezzamento per l’importante compito di questo corpo”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Capitale: cittadinanza onoraria per il Reggimento dei Corazzieri

RomaToday è in caricamento