Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Marconi / Via Enrico Fermi, 161

Appartamenti al posto della Città del Gusto: "Con i primi soldi ristruttureremo il mercato di via Cardano"

Si tratta del progetto di demolizione e ricostruzione in base al Piano casa. L'XI municipio sta lavorando su due fronti: mantenere il cinema e fare in modo che gli oneri concessori vengano investiti nel territorio

Mentre alla Pisana continua la discussione in merito alle modifiche al Piano Casa, il quartiere Marconi si ritrova a fare i conti con un progetto avviato proprio con quella legge. Come raccontato da Romatodayresto la Città del Gusto di via Enrico Fermi con la sua scuola di cucina del 'Gambero rosso'che nei prossimi mesi si trasferirà Monteverde, il suo cinema e altri servizi annessi, come il dipartimento della Asl Roma D o un supermercato, verrà demolita e ricostruita per lasciare spazio ad appartamenti. L'inizio dei lavori non è ancora stato fissato: per l'avvio dei cantieri c'è tempo 36 mesi e il conto alla rovescia è partito la scorsa primavera quando la proprietà del complesso Polifunzionale Zeus ha ottenuto i permessi a costruire. Spiega il presidente del municipio XI: "Nonostante non abbia alcuna possibilità di intervento sul progetto, ricordo che per un progetto da 'piano casa' non c'è alcun passaggio in Assemblea capitolina ma si segue solo un iter tecnico, stiamo lavorando per fare in modo che il territorio venga compensato”.  

IL LAVORO DEL MUNICIPIO - “Stiamo lavorando su due fronti” ha spiegato il presidente Veloccia. “Il primo riguarda proprio i cinema: abbiamo fatto in modo di riunire intorno a un tavolo la proprietà, il direttore dell'Uci Cinema Italia nel tentativo di trovare un accordo per mantenere la sala cinematografica nel quartiere” spiega Veloccia. Il secondo obiettivo invece riguarda l'impiego degli oneri concessori: “Vorremmo che quei soldi non vengano fagocitati nel tritacarne delle esigenze di bilancio di questa città ma reinvestiti nel quartiere” ha continuato il minisindaco. Veloccia è già al lavoro: “Vorremmo che la prima tranche da 800 mila euro venga utilizzata per la riqualificazione del mercato rionale di via Cardano”.

IL PROGETTO – Pensato come un tassello del progetto di riqualificazione di quell'ansa del Tevere che va dal gazometro all'ex fabbrica Mira Lanza, la Città del Gusto sorta delle strutture dell'ex Consorzio Agrario verrà demolita e ricostruita per essere trasformata in base al Piano Casa regionale in tanti appartamenti per un totale di circa 60 mila metri cubi. Il progetto è stato presentato nei primi mesi del 2013 mentre i permessi a costruire sono stati rilasciati nella primavera del 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appartamenti al posto della Città del Gusto: "Con i primi soldi ristruttureremo il mercato di via Cardano"
RomaToday è in caricamento