menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinema Palazzo, la promessa di Raggi: "Lo acquistiamo per uso pubblico"

La sindaca ha incontrato gli attivisti in un fuoriprogramma a San Lorenzo. "Già al lavoro per la delibera di interesse pubblico"

"Compreremo il Cinema Palazzo". Parola della sindaca Virginia Raggi che ieri ha incontrato gli attivisti dello spazio sociale e culturale di San Lorenzo, sgomberato con un ingente schieramento delle forze dell'ordine il 25 novembre scorso. L'incontro è avvenuto per strada. La sindaca si era recata nel quartiere un altro motivo ma ha voluto fermarsi a parlare con gli attivisti che l'hanno raggiunta armati di striscioni. 

"Faremo una stima del prezzo perché noi il cinema lo acquistiamo e, con una delibera di interesse pubblico, lo convertiamo a utilizzo pubblico", ha detto. "Ci vorrà un po' di tempo, perché il prezzo dovrà essere congruito dall'Agenzia del demanio". Poi ha aggiunto: "Sono già stati effettuati i primi rilievi e i primi sopralluoghi".

Dichiarazioni che hanno colpito gli ex occupanti per la sicurezza con cui sono state esposte, in controtendenza rispetto a quel tweet pubblicato la mattina dello sgombero con il quale la sindaca aveva accolto l'operazione di polizia come un ritorno alla legalità. Da quel tweet il Campidoglio ha cambiato linea fin da subito: ha approvato una memoria che ne afferma la tutela per la vocazione culturale, ha incontrato gli attivisti. Ieri le parole di Raggi.

"Usa il presente Raggi, non come fosse una promessa elettorale, e non come una dichiarazione per sfilarsi dalle domande di una folla di cittadini riuniti per far sentire la propria voce rispetto alle molte vertenze ancora aperte e irrisolte sul quartiere San Lorenzo", hanno scritto gli ex occupanti del Cinema Palazzo. "Negli anni in molti si sono lanciati in attacchi dettati dall’opportunismo e da chissà quali interessi privati, qualcuno ha anche difeso l’esperienza e ora, a due mesi di distanza da uno sgombero scellerato che ha privato la città di Roma di uno dei suoi riferimenti culturali, il sindaco della Capitale si schiera apertamente".

Non sarà solo l'Agenzia del demanio a dover verificare la congruità del prezzo. Il Cinema Palazzo è un immobile di privato. Il proprietario, Costantino Paoletti, titolare di un'azienda di arredamento di Frascati, si è già detto disponibile a vendere l'immobile o a effettuare uno scambio con altre proprietà pubbliche. Intanto i cittadini di San Lorenzo incassano la promessa: "Noi teniamo alta la guardia, accogliamo favorevolmente queste dichiarazioni e aspettiamo di verificare nei fatti la consistenza delle parole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento