Politica

Cimitero Flaminio, verde selvaggio e infiltrazioni. Ama: "Massimo impegno, sfalci intensificati"

I romani immortalano le tombe del cimitero di Prima Porta fagocitate da erbacce e rovi, loculi sui quali piove. La Municipalizzata prova a sollevare le sorti del più grande camposanto di Roma: "Cura del verde, sicurezza e maggior efficienza"

foto 17 maggio 2021

I fiori secchi che traboccano dai cassonetti rimossi con estrema lentezza tanto da generare uno scenario di totale incuria, soffitti e pareti degli edifici scrostati e pieni di infiltrazioni, alcune talmente evidenti che l’acqua gocciola su lapidi e loculi, allaga i pavimenti con buona pace dei visitatori alle prese con il paradosso di corridoi zuppi e fontanelle asciutte. Non c’è pace per il Cimitero Flaminio, già nell’occhio del ciclone, insieme agli altri dieci campisanti di Roma, per cremazioni e sepolture a rilento, pratiche a singhiozzo. 

Cimiteri capitolini, Ama assicura "massimo impegno" su verde e fruibilità

Ma Ama, che per i cimiteri capitolini presenterà un piano da 55 milioni di euro di investimenti, lavora: funzionalità ed efficienza, decoro, fruibilità e sicurezza quanto la municipalizzata vuol dare ai romani. “L’impegno è massimo” - scrivono da via Calderon de La Barca rispondendo alle lamentele din cittadini e comitati a tutela dei campisanti di Roma. 
 
“In particolare, presso il cimitero Flaminio che si estende su una superficie di oltre 140 ettari, come previsto da programmazione stagionale, AMA ha già intensificato da alcuni giorni le attività di sfalcio e cura del verde. Si tratta di un’operazione massiva che riguarda gli spazi comuni del luogo e che andrà avanti fino a tutto il mese di giugno. Sono inoltre in corso attività di esumazioni, che necessitano preliminarmente del taglio di eventuali arbusti presenti nei campi interessati, con i resti da potatura che vengono comunque rimossi in tempi rapidissimi. Grande attenzione è rivolta anche all’edilizia privata, con un piano al Flaminio (scattato a ottobre 2020) già in fase avanzata di realizzazione con circa 150 manufatti sepolcrali (tombe a terra, sarcofagi, cappelle) in assegnazione e ulteriori nuove aree già individuate”. 

La sicurezza nei cimiteri di Roma: telecamere per vigilare

Altro aspetto fondamentale quello della sicurezza con i cimiteri, soprattutto il Flaminio, in passato teatro di furti, scippi e aggressioni. “La sicurezza è garantita da un sistema di controllo con telecamere. La costante opera di vigilanza effettuata anche attraverso guardie giurate e la collaborazione continua con le Forze dell’Ordine ha consentito di condurre un’efficace opera di contrasto ai fenomeni di microcriminalità, che nel 2021 sono stati quasi del tutto azzerati”. “Ma questo perchè - ribatte il Comitato Tutela Cimiteri Flaminio Prima Porta Verano Laurentino - in questi mesi i cimiteri romani oltre ad essere particolarmente frequentati da addetti ai lavori e cittadini in attesa di sepolture e risposte sono stati e sono tutt’ora oggetto di attenzione di forze dell’ordine”. 

Al Flaminio 360 cremazioni a settimana

Ama sottolinea anche il proseguimento delle  operazioni di sepoltura e le attività del crematorio “che, al contrario di altre grandi realtà nazionali, è rimasto sempre attivo anche durante questi mesi di emergenza da Covid – 19”. Il crematorio del Flaminio sta attualmente già effettuando oltre 360 nuove cremazioni/settimana, “in linea con le capacità dell’impianto”.  “Ciò anche - sottolinea Ama - per effetto delle misure adottate da Roma Capitale, che ha ridotto drasticamente l'iter di autorizzazione per le cremazioni in altri territori rendendo via via più veloce, anche ove permanesse l'attuale incremento dei decessi (+28% circa da ottobre 2020 ad oggi rispetto all’analogo periodo del biennio precedente)”.

Una città che, così indicano due documenti ufficiali del 2017 e 2019, avrebbe bisogno di altre linee crematorie e di ampliamenti dei sui cimiteri per non finire, ancora, “in emergenza”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero Flaminio, verde selvaggio e infiltrazioni. Ama: "Massimo impegno, sfalci intensificati"

RomaToday è in caricamento