Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica Centro Storico / Viale Aventino

La ciclabile blocca il cantiere di viale Aventino: commercianti e residenti in rivolta

La presenza della ciclabile complica la rimozione dei sampietrini sui due lati di viale Aventino. Stampete (PD): "Ho convocato un sopralluogo per risolvere definitivamente la questione"

Su viale Aventino c’è un cantiere, in entrambe i sensi di marcia, che sta scatenando le proteste di residenti e commercianti. La presenza di queste transenne è dovuta alla necessità di rimuovere i blocchetti di selce presenti sulla pavimentazione. Il piano sampietrini varato dall’amministrazione Raggi ha previsto di collocarli su via del Corso. Solo che, il loro trasferimento, è bloccato da una pista ciclabile. 

La ciclabile che blocca il viale

La motivazione che sta causando i disagi al quadrante, con i commercianti che promettono di scendere in piazza per protesta, è emersa nel corso di una commissione lavori pubblici di Roma Capitale. “Finchè non si capirà come procedere con la ciclabile, il cantiere non potrà avanzare – hanno spiegato i tecnici comunali – Fino ad oggi i lavori hanno interessato la corsia sul lato degli esercizi commerciali in direzione di piazza Albania. Ora l'impresa sta lavorando sul lato opposto”. Sempre davanti alle vetrine. Una scelta nata per non incorrere in contenziosi con la ditta che sta eseguendo la rimozione dei sampietrini. 

La pista realizzata con fondi europei

Lavorano su due lati perché, in sostanza, non possono operare sull’intero sedime stradale. “Resta infatti la criticità legata alla ciclabile perché la pista, realizzata utilizzando finanziamenti europei, è quindi soggetta a una serie di prescrizioni. Se non viene stralciata, più o meno parzialmente, non può più essere toccata per 5 anni” hanno chiarito i tecnici.  Quel tratto di ciclabile è infatti parte di un percorso più ampio, finanziato con fondi europei, per un importo pari a 500mila euro. Pertanto il comune, chiedendo lo stralcio, mira a rinunciare solo alla relativa parte di finanziamento. Ma se il via libera non arriva, quella parte di strada e l’adiacente parcheggio a raso resteranno come sono, con buona pace del “piano smnpietrini”.

Le proteste dei commercianti

L’incertezza sul futuro del viale, sta alimentando il malumore dei commercianti, pronti a manifestare. “Non è possibile che in questa città non si riesca a programmare un doppio intervento, che i lavori si accavallino, che chi ha in famiglia portatori di handicap non sappia come fare per le aree di cantiere” hanno protestato gli esercenti, ricordando anche che “in tutto ciò i commercianti abbiano un danno che è certamente più alto di 500mila euro”. Cosa fare?

Il sopralluogo alla ricerca di una soluzione

“Ho richiesto un sopralluogo urgente per la giornata del 28 gennaio – ha annunciato il presidente della commissione lavori pubblici Antonio Stampete – ci andremo con i tecnici perché la cantierizzazione così com’è blocca tutti e due i lati della strada, creando difficoltà a tutti, ai residenti, ai commercianti e nei giorni scorsi anche ad Ama”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ciclabile blocca il cantiere di viale Aventino: commercianti e residenti in rivolta
RomaToday è in caricamento