Ciclabile sul Tevere, Raggi scrive alla Regione Lazio: "Liberate la pista"

L'obiettivo è quello di rendere la pista ciclabile fruibile tutto l'anno e consentire l'organizzazione di eventi anche sulla riva destra del fiume

Immagine di archivio

Virginia Raggi batte i pugni i sul tavolo con la Regione Lazio: liberare la riva destra del Tevere. L’obiettivo della prima cittadina è quello di consentire l’utilizzo della pista ciclabile lungo il fiume durante tutto l’anno.

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha inviato una lettera alla Regione Lazio per chiedere che le future edizioni delle manifestazioni estive, solitamente allestite sulla riva sinistra del tratto urbano del Tevere, vengano allestite sulla banchina opposta del fiume.

Raggi: "I cittadini devono poter utilizzare la pista ciclabile"

“Salvaguardare le attività economiche e culturali, garantendo la completa fruibilità della ciclabile, è possibile. La soluzione che abbiamo proposto alla Regione incontra il favore di tanti cittadini che vorrebbero poter utilizzare la pista sul Tevere tutto l’anno, tanto più nei mesi estivi” ha spiegato la sindaca Raggi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Adriano Urso, il pianista rimasto senza lavoro per il Covid e morto per infarto durante una consegna come rider

  • Tragedia a Roma, madre e figlio trovati morti in casa: indaga la polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento