Politica Conca d'Oro / Largo Valtournanche

Insulti e minacce ai ciclisti in transito: l’assesore chiama i vigili a presidiare le ciclabili

La nota di Calabrese alla Polizia Locale dopo la segnalazione di un ciclista su aggressione verbale e fisica subita lungo la pista di Prati Fiscali: "Servono controlli, le biciclette sono già in dotazione"

“I ciclisti non ci sono sulla ciclabile di Prati Fiscali? Quando ci sono vengono aggrediti fisicamente”. Il racconto di Gianluca sui social è diventato virale. L’uomo ha denunciato di essere stato aggredito verbalmente e fisicamente per aver percorso contromano la pista del Municipio III, all’altezza di largo Valtournanche. L’alterco con un altro uomo che lo avrebbe prima ostacolato, poi colpito e minacciato. “Ho poi ripreso a pedalare profondamente scosso da un'aggressione, stravolto da un atteggiamento estremamente violento. Si possono avere opinioni diverse, diametralmente opposte, ci si può anche scontrare verbalmente, ma passare alla violenza, in maniera assolutamente ingiustificata e reiterarla non ha scusanti”. 

Una segnalazione raccolta dall’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese, tra i più strenui sostenitori delle ciclabili a Roma. Il racconto dell’uomo sull’aggressione subita lungo la pista di Prati Fiscali è stato inserito in  una nota che l’assessore ha inviato al Comando della Polizia Locale chiedendo ai vigili “una verifica dell’accaduto” e “attività di presidio e controllo delle ciclabili di nuova istituzione tramite addetti muniti di bici, già in dotazione”. 

“Tutti i cittadini devono poter usare in tranquillità le piste ciclabili e i percorsi ciclopedonali presenti nella nostra città. Per questo è giusto che anche le nuove ciclabili siano controllate e presidiate dalla Polizia Locale” - ha spiegato Calabrese. “E' un modo per far sì che tutti gli utenti della strada possano sentirsi al sicuro, anche alla luce di recenti segnalazioni che riguardano aggressioni denunciate da alcuni ciclisti su determinati percorsi”. La richiesta è appunto quella di intensificare i controlli sulle ciclabili, soprattutto quelle aperte di recente.

Sappiamo - ha aggiunto l'assessore - che si tratta di un servizio in più per i nostri agenti impegnati in città su numerosi fronti, ma è importante per la sicurezza di tutti. Stiamo ampliando e migliorando la rete ciclabile capitolina proprio per incentivare l'uso di questo mezzo, in risposta ad una crescente domanda di mobilità sostenibile e alternativa all'auto privata. Ed è fondamentale accompagnare questo processo di cambiamento e di trasformazione nel miglior modo possibile”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e minacce ai ciclisti in transito: l’assesore chiama i vigili a presidiare le ciclabili

RomaToday è in caricamento