Politica

Ciampino, Lupi: "Preoccupati per il ridimensionamento del distretto Rm H "

Il sindaco di Ciampino, Simone Lupi, chiede al presidente della Regione, Renata Polverini, provvedimenti in merito al ridimensionamento del distretto sanitario Rm H

Profonda preoccupazione per la progressiva chiusura e per il ridimensionamento dei servizi sanitari e socio-assistenziali prestati dalla Asl, in particolare nel Distretto Rm H 3. E' quanto esprime l'amministrazione comunale di Ciampino in merito alla situazione sanitaria della città. "Dopo la chiusura improvvisa del Servizio di Diabetologia, posto all'interno della struttura di via Calò a Ciampino - si legge in una nota diffusa dal Comune -, si è assistito al depotenziamento del servizio di Riabilitazione Territoriale, causato dalla mancanza di personale dell' Unità Operativa di Fisiocinesiterapia, che offriva un servizio prezioso e fondamentale per i giovani afflitti da scoliosi minori e per gli adulti ed anziani con problemi cranici e riabilitativi".

"Ennesimo caso di una situazione che volge all'implosione per effetto di sovraffollamento, visto che il bacino di utenza si allarga sino al X Municipio di Roma, è rappresentato dal taglio delle prestazioni dell'Ambulatorio di Odontoiatria e della SPDC dei poli ospedalieri di Frascati e di Albano Laziale, per effetto dell'accorpamento delle strutture dovuto alla carenza della dotazione organica minima".

“Chiediamo al Presidente della Regione Lazio - dichiara Simone Lupi, sindaco di Ciampino e Presidente del Comitato di rappresentanza dei Sindaci della Asl Rm H - di prendere concreti e tangibili provvedimenti finalizzati a risolvere una situazione giunta ormai al collasso e che richiede l’adeguamento organico del personale, in deroga al blocco delle assunzioni, nelle misure atte a salvaguardare la salute della nostra cittadinanza. E’ necessario, prosegue Lupi, imprimere un nuovo slancio alle attività dell'Azienda sanitaria RM H al fine di rispettare il piano della perfomance che, a tutt'oggi, sembra più una lista di buoni propositi che un valido strumento di rilancio delle attività sanitarie del nostro territorio".


"Reclamiamo, per tutta l'utenza assistita, il rispetto dei minimi servizi di assistenza sanitaria garantendo professionalità adeguate, continuità ed efficacia degli stessi, così come previsto nel Decreto del Presidente della Regione Lazio. In questa delicata fase – conclude il sindaco Lupi – desidero inoltre esprimere la mia solidarietà al Direttore Sanitario dell'Asl Rm H, Dott. Vittorio Amedeo Cicogna, che si è visto costretto a rassegnare le proprie dimissioni per richiamare l’attenzione sulla grave situazione in cui versa la sanità pubblica nei Castelli e nel Litorale romano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciampino, Lupi: "Preoccupati per il ridimensionamento del distretto Rm H "

RomaToday è in caricamento