Politica

Municipio XI, Catarci: "La manovra del governo colpisce solo chi sta in basso"

Il presidente del Municipio XI, Andrea Catarci, commenta la manovra del governo Monti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Per gli amministratori degli enti di prossimità, quelli che si era minacciato di assimilare a volontari, le cesoie del governo Monti hanno già colpito. Presidenti, assessori e consiglieri municipali come regalo di Natale si sono visti quasi azzerare le indennità di dicembre. La tredicesima non l’hanno mai avuta ed ora hanno subito il taglio della dodicesima mensilità”. Lo dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio XI.

“Come nel resto della manovra del governo Monti, quasi per intero all’insegna dell’ingiustizia sociale, anche in tema di riduzione dei costi della politica si colpisce solo chi sta in basso, esentando deputati e senatori, giunte e consigli regionali. Infatti la Commissione per la riduzione dei compensi ai parlamentari, composta da 4 accademici e dal presidente dell’Istat Giovannini, ha chiesto una proroga al 31 marzo per elaborare una proposta operativa e per ora si sta limitando ad agire su alcune spese accessorie, come i viaggi e la remunerazione dei collaboratori. Toccare i privilegi della casta è impresa ardua, più semplice è azzerare le istituzioni territoriali e ridurre l’afflato democratico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio XI, Catarci: "La manovra del governo colpisce solo chi sta in basso"

RomaToday è in caricamento