Rifiuti, un tappeto di vermi intorno al cassonetto: "Pericolo per la salute, ma per Raggi non è emergenza"

La denuncia dei consiglieri del Partito democratico che hanno diffuso le foto scattate in VI municipio

Una distesa di vermi nascosta sotto le buste di umido putrefatto. L'ultima puntata della crisi rifiuti romana non ha bisogno di molti commenti. Le foto diffuse dal Partito democratico, scattate nel VI municipio, possono bastare. "In queste condizioni i lavoratori di Ama sono esposti a pericolose conseguenze per la salute. Il Campidoglio nonostante le evidenze continua a minimizzare e a dire che non siamo in emergenza" commentano la consigliera dem Valeria Baglio e il segretario del PD Ama Flavio Vocaturo.

Intanto Ama è a lavoro per tentare di riportare un po' di normalità per le strade. "Via Lanciani, piazza Marucchi, piazza Winckelmann (II municipio), Santa Rita da Cascia (VI municipio), via Bartoloni, piazza dei Consoli (VII municipio), via degli Stradivari (XII), Via Orti della Magliana (XI municipio), via di Isola Farnese, via delle Galline Bianche, via Offanengo (XV municipio), ecc". E ancora "via Ostiense (VIII municipio), viale Marconi, via Oderisi da Gubbio, via Cruto, via Fermi, via Pacinotti (XI municipio)" sono alcune delle strade che gli operatori hanno finalmente ripulito. Mentre sono stati sostituiti i cassonetti stradali dati alle fiamme nelle scorse ore. Insomma, un tour de force messo in piedi dall'azienda di via Calderon de la Barca per liberare la Capitale dalla morsa della "monnezza". 

La sindaca ha poi incontrato in giornata il nuovo presidente dell'azienda per l'ambiente di Roma, Luisa Melara, e i rappresentanti sindacali dei lavoratori. "Obiettivi: mettere a punto subito un piano di pulizia straordinaria della città e proseguire nel percorso di risanamento dell'azienda" ha detto Raggi, insistendo sulla teoria dei boicottaggi. "Dopo gli attacchi incendiari agli impianti di trattamento dei rifiuti, i danni a mezzi e strutture di Ama, i 700 cassonetti dati alle fiamme in poco meno di un anno e gli altri vari sabotaggi che hanno colpito il servizio di raccolta - già penalizzato dalla carenza di impianti regionali - diamo una risposta concreta: avviamo un confronto permanente con chi ogni giorno lavora in strada e può dare un contributo determinante in termini di pulizia e rispetto della legalità. Abbiamo chiesto ai sindacati di indicare i problemi da loro rilevati e di proporre soluzioni operative, che il Consiglio di amministrazione di Ama confronterà con il piano di intervento predisposto dall'azienda". Poi, conclude: "A chi prova a mettersi di traverso, a chi agisce nell'ombra con metodi criminali, anche oggi replichiamo senza paura, mettendo insieme chi vuole lavorare nell'interesse della città e dei cittadini" . 

cassonetti 2-2-3cassonetti-5-10

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento