Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Cassa integrazione, il Lazio accelera: oltre 30mila domande all'Inps. Più rapidi gli iter per gli anticipi bancari

L'assessore Di Berardino: "Siamo la regione di testa per autorizzazione delle domande di cigd lavorate e inviate all'Inps per la liquidazione". Il 44 per cento del totale nazionale

SEDE INPS (FOTO ANSA)

Il Lazio accelera sulla cassa integrazione per i lavoratori colpiti dall'emergenza coronavirus. Su oltre 160mila domande presentate tra Roma e le altre province sono 30.840 quelle decretate dall'Inps e 5.977 quelle autorizzate. Il pagamento è scattato per 633 pratiche e un totale di 1.282 lavoratori dipendenti. 

A copertura iniziale delle altre domande i lavoratori potranno ricorrere agli anticipi garantiti dal sistema bancario. La Regione, con un nuovo accordo siglato con l'Associazione banche italiane (Abi) ha provato a semplificare l'iter burocratico velocizzando i tempi e mettendo a punto un apposito sportello digitale. 

Qui i 51 istituti di credito che hanno sottoscritto il patto possono collegarsi e trovare in tempo reale i dati delle aziende: chi ha diritto ai sussidi e chi è coperto dal primo decreto di riparto delle risorse, che lo ricordiamo, prevede una disponibilità per il Lazio di 144 milioni di euro. 

Le altre domande, 63.724 quelle ricevute al 25 aprile per un totale di 162 mila lavoratori, dovranno invece attendere il secondo decreto di riparto, e necessiteranno di ulteriori 158 milioni di euro. Ma intanto l'assessore al Lavoro della regione Lazio, Claudio Di Berardino, rivendica la bontà del lavoro svolto fin'ora. 

"Siamo la regione di testa per autorizzazione delle domande di cassa integrazione in deroga lavorate e inviate all’Inps per la liquidazione" commenta l'assessore. "Da subito abbiamo creato un'apposita task force per gestire la mole di pratiche". E ancora, "rilevazioni dell’Inps stimano un totale di domande decretate per il Lazio pari a 30.840 su un totale nazionale di 71.190. In altri termini, circa il 44% delle domande di cassa integrazione guadagni in deroga riguarda aziende e i lavoratori della nostra regione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione, il Lazio accelera: oltre 30mila domande all'Inps. Più rapidi gli iter per gli anticipi bancari

RomaToday è in caricamento