Case popolari 'a luci rosse': "In molti le affittano a prostitute straniere"

L'assessore alla Casa, Daniele Ozzimo, fa luce sul fenomeno in un intervento a Uno Mattina. "Dal Comune servizio di pronto intervento, Casa Sicura, e operazioni della Guardia di Finanza"

Affitti, subaffitti, vendite e 'case chiuse' dentro gli alloggi popolari. A far luce sui fenomeno oscuri che nascondono dietro la gestione di tanti, troppi, edifici di edilizia pubblica è l'assessore alla Casa, Daniele Ozzimo, intervenuto sul tema a Uno Mattina. 

"Esiste il fenomeno della compravendita abusiva, di persone che si vendono l'alloggio popolare. Purtroppo c'è gente che ancora oggi utilizza in modo improprio la proprietà della collettività, della città. Le persone ne debbono poter fruire nel momento del bisogno e non certo per usi impropri". E non c'è solo la compravendita. 

"Nel corso di questi mesi abbiamo addirittura scoperto fenomeni di prostituzione all'interno delle case. Affittavano e subaffittavano l'alloggio a delle prostitute straniere che all'interno esercitavano la professione" ha raccontato l'assessore, ricordando i servizi adottati dal Campidoglio per combattere il fenomeno.  

C'è il progetto Casa Sicura, uno strumento di pronto intervento che vede impegnata un'apposita task force istituita da Roma Capitale, formata da 27 agenti della Polizia Municipale. Il gruppo interviene quando qualcuno trova la propria casa occupata e segnala il caso all'apposito centralino, attivo h24. Ultimo blitz a San Giovanni, il 20 Ottobre, quando i poliziotti hanno liberato un alloggio di 80 metri quadri. Ma la lista di interventi è lunga. Un appartamento di 150 metri quadri liberato a San Saba in agosto, immobili a Garbatella, San Basilio, Tufello e Montagnola occupati dopo la morte dei legittimi assegnatari e recuperati nel mese di settembre. Tanto per citarne alcuni.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto al servizio Casa Sicura, come ricorda Ozzimo, c'è poi "un'azione di controllo di sistema con la Guardia di Finanza su redditi alti e altissimi, partendo dal centro storico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento