Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Testaccio / Piazza Testaccio

Case comunali all'asta, dal Campidoglio disertano: la commissione sui 60 sfratti di Testaccio salta

Palumbo: "Inviteremo l'assessora Castiglione per una audizione"

È slittata a data da destinarsi la commissione Trasparenza convocata per questa mattina dal presidente Marco Palumbo in merito alla messa all’asta dell’affitto a prezzi di mercato delle case del patrimonio comunale disponibile. Alla seduta in programma presso la sede dei gruppi consiliari di via del Tritone non si sono presentate né le assessore Rosalba Castiglione e Laura Baldassarre, rispettivamente Patrimonio e Politiche Sociali, né le presidenti delle rispettive commissioni Valentina Vivarelli e Agnese Catini.

Sul tavolo della commissione, soprattutto lo sfratto previsto per una sessantina di famiglie residenti tra via Ginori e piazza Testaccio che, come spiegato da Romatoday, rischiano di finire per strada. Il palazzo è infatti composto da appartamenti di edilizia residenziale pubblica e per metà di patrimonio disponibile ma la maggior parte degli inquilini di quest’ultima parte ha raccontato di essere finito in queste case dietro assegnazione nella graduatoria di una casa popolare.  

“Le famiglie che vivono in queste palazzine” ha spiegato Claudia Santaloce, presidente della commissione Urbanistica del I municipio, presente in commissione “sono state messe in difficoltà da questa delibera. Ad oggi l’amministrazione non ha un quadro chiaro di chi vive all’interno di questi immobili, hanno scritto una delibera senza avere cognizione di causa in merito a questi stabili. Non solo. Durante la commissione abbiamo appreso che l’amministrazione non ha avanzato nessuna richiesta per un censimento delle fragilità presenti all’interno (molte famiglie tecnicamente ‘non fragili’ hanno comunque redditi che permettono l’accesso a una casa popolare ma stando a oggi resterebbero per strada, ndr) come invece era stato affermato dall’assessora Castiglione qualche mese fa. È una scelta politica: perché è stata archiviata la decisione presa nel 2015 di rideterminare gli affitti in base all’Isee?”.

La commissione verrà riconvocata. Ha spiegato Palumbo: “Per capire come l’amministrazione intende muoversi con queste famiglie convocheremo al più presto in audizione l’assessora Castiglione”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case comunali all'asta, dal Campidoglio disertano: la commissione sui 60 sfratti di Testaccio salta

RomaToday è in caricamento