Politica

Cartelloni abusivi, Bordoni: "A piano regolatore manca solo approvazione"

L'assessore Davide Bordoni sull'abusivismo dei cartelloni pubblicitari: "Se i partiti vogliono il nuovo piano regolatore si può approvare anche domani"

In piazza Meucci è iniziata una campagna di rimozione di cartelloni pubblicitari abusivi e Davide Bordoni, assessore alle Attività produttive di Roma Capitale, ha colto l'occasione per commentare la delibera di iniziativa popolare contro l'abusivismo dei cartelloni pubblicitari.

"La delibera ha sollecitato l'amministrazione a far adottare un piano regolatore. Spero si possa discutere anche quella ma il problema è che o si approva in blocco o la si boccia perché non c'è possibilità di mediazione". "Da questa abbiamo recepito e messo nel nuovo piano regolatore la partecipazione dei cittadini ai piani di localizzazione per decidere dove mettere i cartelloni. La delibera, comunque, - ha precisato Bordoni - non rispetta alcuni requisiti di carattere normativo regionale e nazionale".

L'assessore ha anche dichiarato di aver chiesto ai capigruppo di calendarizzare la discussione il prima possibile, in quanto "il nuovo piano regolatore è fondamentale per la Capitale". Il piano "prevede una tutela integrale del centro storico, la riduzione degli impianti e una loro giusta regolarizzazione e la possibilità di mettere cartelloni di massimo tre per due nell'anello ferroviario". "Se i partiti vogliono – ha concluso Bordoni – il piano si può approvare anche domani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelloni abusivi, Bordoni: "A piano regolatore manca solo approvazione"

RomaToday è in caricamento