Carta d'identità, il Comune interviene sulle attese eterne: "Da oggi solo una prenotazione alla volta"

Modifiche al sistema on line Tupassi dopo il caos creato dalla lunghe liste d'attesa. L'assessore Marzano: "In corso anche un’analisi dei problemi tecnici legati ai sistemi nazionali"

Ufficio Anagrafe, immagine d'archivio

Solo una prenotazione per volta, evitando di ingolfare le liste con attese di mesi. Il Campidoglio comunica l'aggiornamento del sistema on line Tupassi, in risposta alle numerose denunce di utenti e municipi raccontate da RomaToday. Tre mesi per un appuntamento per rinnovare la carta d'identità? Da oggi, ferma restando l'opzione di scelta su tutti e 15 i municipi, non saranno più possibili le prenotazioni multiple. 

"Siamo consapevoli del problema dei tempi di attesa e ci stiamo muovendo anche rispetto al Ministero dell’Interno che ha la titolarità del progetto - ha dichiarato in nota l'assessore alla Roma Semplice, Flavia Marzano - l’aggiornamento della procedura TuPassi impedisce ora le prenotazioni multiple, tra le principali cause dell'allungamento dei tempi. Con il vecchio sistema, infatti, la prassi diffusa di non disdire le prenotazioni parallele comportava circa il 30% di mancate presenze agli sportelli, con il congestionamento dei calendari degli appuntamenti ma senza che si fruisse del servizio". Adesso i romani potranno decidere in quale tra i 15 municipi avviare la pratica per il rilascio della carta d’identità elettronica, ma la scelta deve essere unica, perché il sistema accetta e mantiene attiva una sola prenotazione su tutta la città.

"Siamo attualmente a lavoro per una revisione dell’organizzazione interna dei servizi anagrafici al fine di un necessario adeguamento al servizio di rilascio della carta di identità elettronica, avviato alla fine del 2016. É in corso, infine, un’analisi dei problemi tecnici legati ai sistemi nazionali e alla connessione con il sistema centrale del Ministero dell'Interno" conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento