Carta d'identità elettronica, accordo per rafforzare i servizi. Si punta a due nuovi turni pomeridiani

Siglato un protocollo d’intesa tra Roma Capitale e Poligrafico e Zecca dello Stato. Ecco i contenuti

Ridurre i tempi di attesa per il rilascio della Cie (Carta d’Identità Elettronica) e razionalizzare le procedure di raccolta dati, tramite sinergie operative che consentiranno di omogeneizzare le informazioni. Sono gli obiettivi fondamentali del Protocollo d’Intesa siglato tra Roma Capitale e Poligrafico e Zecca dello Stato. 

Personale del Poligrafico nei municipi

Il personale del Poligrafico verrà messo a disposizione, in via sperimentale per sei mesi, presso gli uffici dei Municipi fino a un massimo di 60 unità complessive. L’assegnazione e la distribuzione saranno effettuate sulla base delle specifiche necessità emerse a livello municipale. Nella fase iniziale verrà applicato un progetto pilota presso un Municipio, per poi estendere entro il mese di Marzo l’operatività dell’accordo a tutti i territori. Il personale del Poligrafico effettuerà verifiche preventive di corrispondenza tra la banca centrale Ina e quella anagrafica comunale. In questo modo i necessari allineamenti dei dati potranno essere garantiti prima di accedere allo sportello. 

L'obiettivo del Campidoglio

Inoltre, secondo quanto apprende RomaToday, l'obiettivo complessivo e approdo finale del percorso sarà quello dell'attivazione di due nuovi turni pomeridiani presso gli sportelli municipali. In questo ottica andranno a rafforzare i servizi per il rilascio della Carta di Identità Elettronica, smaltendo gli arretrati e ottimizzando le procedure

Gli operatori del Poligrafico

Gli operatori del Poligrafico potranno inoltre contattare telefonicamente i cittadini per verificare se intendono effettivamente rispettare l’appuntamento fissato, abbattendo così il numero dei casi caratterizzati da persone che non si recano allo sportello.

Nella prima fase, per mettere a punto nel dettaglio il profilo operativo, verrà istituito un tavolo di coordinamento, tra personale di Roma Capitale e del Poligrafico. Dopo il primo periodo, saranno avviate nuove formule e introdotti nuovi strumenti che consentiranno di rafforzare e potenziare ulteriormente il servizio di rilascio della Carta d’Identità Elettronica. 

L'assessore Antonio De Santis

“Questo accordo si inserisce coerentemente con il lavoro che stiamo mettendo in campo per rafforzare il personale di Roma Capitale. Con anni di blocco delle assunzioni e l’avvento di nuove procedure digitali la pubblica amministrazione capitolina vive un momento di transizione ma di progressivo rinnovamento. L’intesa con il Poligrafico consente di integrare in modo funzionale il lavoro dei nostri operatori, poiché ne valorizza le capacità mettendo a disposizione nuove competenze e contribuendo ad una seria programmazione. Si tratta di un altro tassello nel mosaico che stiamo componendo per valorizzare l’operato dei nostri dipendenti, tendendo progressivamente all’adeguamento di qualità ed efficienza dei servizi per i cittadini”, spiega l’Assessore al Personale e ai Servizi Anagrafici Antonio De Santis. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paolo Aielli, Amministratore Delegato di Poligrafico e Zecca dello Stato

"La Carta d’identità Elettronica è lo strumento più sicuro ed avanzato per garantire l’identità fisica e digitale di un cittadino. Il Poligrafico, che ha la responsabilità operativa del progetto, coerentemente alle indicazioni ricevute dal Ministero dell’Interno, opera affinché il maggior numero di cittadini possa disporre di questo importante strumento nel più breve tempo possibile. La collaborazione con il Comune di Roma, come con altri Comuni, è essenziale per lo sviluppo di nuovi servizi per i cittadini e per semplificare il lavoro della Amministrazione", riferisce Paolo Aielli, Amministratore Delegato di Poligrafico e Zecca dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento