Canili, Raggi a Muratella: "Abbiamo riportato la legalità"

La sindaca ai lavoratori: "Riprendere in mano una situazione come questa non era facile, riprenderla in salita con tutti contro è ancora più difficile"

Uno screenshot del video del sopralluogo

Sui canili Virginia Raggi non fa un passo indietro in merito alle scelte effettuate, fortemente contestate dagli ex lavoratori. Lo ha ribadito anche questa mattina durante un sopralluogo al canile di Muratella (il secondo è quello di Ponte Marconi) accompagnata da Rosalba Matassa, responsabile della Direzione promozione tutela ambientale e benessere degli animali presso il dipartimento Ambiente, al presidente della Commissione Ambiente, Daniele Diaco, e al nuovo gestore 'Agro Aversano'. "Ce l’abbiamo fatta: abbiamo riportato la legalità nel canile della Muratella. Dopo anni, abbiamo ridato dignità e garantito i diritti e il benessere degli animali favorendo gli operatori che ora lavorano in condizioni di sicurezza" ha scritto la sindaca in una nota.

"Sono tanti i miglioramenti apportati: per la prima volta, dopo 15 anni, abbiamo ottenuto la separazione funzionale tra canile sanitario (di cui è responsabile la Asl) e canile rifugio ed è stato nominato un medico veterinario professionista che lavora stabilmente nella struttura" scrive ancora. "Inoltre, dal 17 gennaio con la nuova gestione, il numero dei cani è in progressiva diminuzione grazie alla pianificazione dei trasferimenti e all’aumento delle adozioni. Ci tengo infatti a ricordare che negli anni passati non si era mai scesi al di sotto dei 600 cani presenti: un sovraffollamento che metteva a rischio la loro salute" continua.

Poi per il futuro. "Ora si punta a lavorare alla manutenzione e al miglioramento della struttura con l’ampliamento dei box che avranno spazi raddoppiati rispetto al passato. Sono state effettuate operazioni di pulizia delle canaline di scolo e per il miglioramento del drenaggio delle aree adibite alle passeggiate dei cani" continua. "L’ingresso dei volontari verrà regolarizzato tramite specifici protocolli con le associazioni e la fascia oraria per le adozioni sarà estesa, ampliandola anche al week end. Il nuovo gestore sta riattivando la linea telefonica e metterà in funzione un sito web che migliorerà la tracciabilità dei cani, incentivando così le adozioni". Raggi non dimentica di citare il risparmio: "In passato si sono sfiorati i 5 milioni l’anno di costo per le casse capitoline, ora siamo scesi a 1,5. Un’ottimizzazione delle risorse che viaggia di pari passo con il miglioramento della qualità di vita degli animali e delle condizioni dei lavoratori. È un nuovo capitolo per i canili di Roma Capitale".

"Riprendere in mano una situazione come questa non era facile, riprenderla in salita con tutti contro è ancora più difficile. Vi posso capire" ha detto la sindaca, che ha fatto un appello: "Dobbiamo invitare i cittadini a venire e vedere come sta la situazione, qui ci sono molti cani in cerca di una famiglia. Ma è una scelta che va meditata, perchè questi cuccioli entrano a far parte della famiglia. Non bisogna prenderli a Natale e poi lasciarli".

Il cambio di appalto, nelle scorse settimane, ha sollevato l'accesa protesta da parte degli ex lavoratori scesi in campo per difendere i propri posti di lavoro. Su 80 dipendenti, infatti, ne sarebbero stati riassorbiti solo una trentina. Non solo. Per lavoratori e sindacati il taglio all'erogazione di fondi per il servizio potrebbe avere ripercussioni non solo sui dipendenti, ma anche sul servizio erogato. 

L'opposizione dem non è rimasta in silenzio. "Oggi la sindaca Raggi ha effettuato una visita alla Muratella. Sicuramente non a sorpresa viste le grandi pulizie di Pasqua effettuate dai nuovi gestori, imprenditori di Caserta. La Raggi parla di #legalità ripristinata. Peccato che dalle 9.30 alle 11.40 i volontari sono stati bloccati sul piazzale. Non hanno potuto interagire con gli animali e hanno perduto il tempo che a titolo gratuito offrono agli animali della Capitale. E sembra non essere la prima volta. Dalle segnalazioni che ci arrivano quotidianamente dai cittadini molto c'è da dire su questo cambio gestione. Stiamo monitorando. I diritti degli animali a Roma e in Italia sono stati sempre un nostro punto di attenzione che non ci faremo sfuggire" la dichiarazione del consigliere capitolino del Pd, Antongiulio Pelonzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento