menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Daniele Frongia fuori da campo Testaccio

L'assessore Daniele Frongia fuori da campo Testaccio

È lite su campo Testaccio: l'asse M5s-destra per strappare l'area al municipio Pd

Fratelli d'Italia sosterrà la mozione del presidente Angelo Diario, che intanto lavora a una proposta di delibera per il passaggio di competenze. Un passo indietro rispetto a quanto fatto solo un anno fa

Campo Testaccio deve rimanere al Comune. A dar manforte al M5s arriva anche la destra. Fratelli d'Italia firmerà la mozione dei grillini per chiedere che la competenza dell'area sportiva di via Nicola Zabaglia torni al dipartimento capitolino. Un asse quasi inedito in Consiglio comunale.

"Abbiamo sempre sostenuto che trattandosi di un impianto storico era ragionevole che la struttura non fosse in campo al municipio" spiegano gli esponenti di Fratelli d'Italia Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio, Francesco Figliomeni presidente della commissione capitolina Sport, Stefano Tozzi capogruppo nel I Municipio e Alessandro Cochi responsabile dipartimento Sport FdI Roma. Ai meloniani non piace il progetto del municipio a guida dem, già pronto per il campo. 

Tramite un accordo con la Regione Lazio e con l'ASP (Azienda Pubblica per i Servizi alla persona) Asilo Savoia, realtà impegnata nel sociale, nota per aver salvato il Montespaccato Savoia Calcio (qui la storia), è stato pianificato un intervento di riqualificazione, finanziato dalla Pisana. Subito dopo il restyling è previsto il passaggio di gestione all'Asilo Savoia tramite un mutuo ottenuto dal Credito Sportivo per un importo complessivo di circa 1 milione di euro. Sarebbe tutto pronto, se non fosse che il Comune ha fatto marcia indietro e rivuole l'area.

Con una delibera di aprile 2019 l'Assemblea capitolina si era espressa per il passaggio di competenze al municipio, che ora aspettava solo la consegna delle chiavi. Ma, a quanto dichiarato dal presidente della commissione Sport Angelo Diario, i grillini a sorpresa hanno cambiato idea. Un fulmine a ciel sereno. Lo stesso Diario a questo proposito sta lavorando a una delibera alternativa che arriverà in aula Giulio Cesare a settembre. Ma l'intenzione verrà già fissata in una mozione, che troverà l'appoggio appunto di Fratelli d'Italia. Voti che potrebbero servire anche per far passare la futura delibera, in caso si creassero spaccature nella maggioranza pentastellata. 

"Campo Testaccio deve essere un distretto sportivo a beneficio della città - spiegano ancora gli esponenti del partito di Giorgia Meloni - mentre il I Municipio ha preferito fare fughe in avanti pensando di destinare per il Campo e il borghetto adiacente un finanziamento regionale ed un soggetto attuatore senza attivare alcun iter di evidenza pubblica. Un atteggiamento singolare, tanto che molti residenti hanno mostrato perplessità in merito. Come Fratelli d'Italia riteniamo che il Campo Testaccio - affinché possa tornare ad essere una realtà sportiva di rilievo - debba avere una riqualificazione degna e rimanere in carico al Comune con competenze certe". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento