rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica San Paolo / Via Alessandro Severo

Un campo sportivo comunale intitolato a Francesco Valdiserri

Ieri l'inaugurazione ufficiale dell'impianto Giovanni Castello, a due passi dal luogo dove il 18enne ha perso la vita

Impianto sportivo comunale Francesco Valdiserri. E' questa la nuova denominazione assunta dalla struttura di proprietà del Comune situata tra via Cristoforo Colombo e via Alessandro Severo, a pochi passi da dove il 18enne Francesco Valdiserri ha perso la vita il 20 ottobre del 2022. Ieri l'inaugurazione ufficiale alla presenza del sindaco Roberto Gualtieri, della presidente dell'Assemblea capitolina Svetlana Celli, del presidente del Municipio Roma VIII Amedeo Ciaccheri e del presidente della commissione sport, Fernando Bonessio, esponente capitolino dalla cui mozione è partito l'iter per questa intitolazione. 

Presenti anche i genitori di Valdiserri, i giornalisti Paola Di Caro e Luca Valdiserri. Quest'ultimo davanti alla targa con il nome del figlio: "Non vogliamo che Francesco diventi il simbolo dell'omicidio stradale, ma che resti un ragazzo di 18 anni con tutte le sue passioni. La vita è un valore, lo sono tutte le vite, come quella di chi come Francesco ha pagato un conto senza aver fatto nulla, ma anche del vecchietto che attraversa la strada, o del rider che porta le pizze". 

Il sindaco Gualtieri ha spiegato che è "una grande emozione dedicare a Francesco Valdiserri un campo sportivo alla presenza dei suoi genitori, Paola e Luca, della sorella Daria, della sua band, dei suoi amici, dei suoi compagni di scuola e di alcuni insegnanti del Liceo Socrate. Bello ricordarlo tutti insieme in questo spazio per i giovani, per lo sport e la salute, dove è possibile stare insieme e divertirsi. È un piccolo gesto, dinanzi ad una tragedia enorme che ha colpito profondamente tutti noi e la città intera. Una morte ingiusta e inaccettabile che richiama ad un impegno più deciso da parte di tutti per la sicurezza stradale".

Il sindaco di Roma Gualtieri e il presidente Ciaccheri con i genitori di Francesco Valdiserri

La presidente dell'Assemblea capitolina, Svetlana Celli: "Da oggi questo luogo di sport e aggregazione, attraverso l'esempio di Francesco, sarà per tutti noi anche un monito per non abbassare mai la guardia in tema di sicurezza stradale e per rafforzare l'impegno, a tutti i livelli, per evitare nuove vittime, come è avvenuto purtroppo qualche giorno fa a Fonte Nuova. Perché mai più un genitore possa piangere un figlio a causa di un incidente stradale".

Il presidente dell'VIII municipio, Amedeo Ciaccheri ricorda come si tratti di "un desiderio della Polisportiva Polisportiva G.Castello Calcio che ha raccolto il sostegno del Consiglio del Municipio Roma 8  e dell'Assemblea Capitolina".

Ferdinando Bonessio, presidente della commissione sport: "Questo piccolo gesto che l'amministrazione comunale ha fortemente voluto per ricordare per sempre Francesco, e tutte le vittime della strada, rappresenta però solo il primo passo verso un impegno più concreto a garantire la sicurezza stradale. Anche con il supporto delle associazioni attive nel settore della prevenzione, infatti, dobbiamo farci carico in modo prioritario di realizzare interventi concreti sulla viabilità e attività di educazione civica per tutelare le fasce più deboli della città come pedoni e ciclisti; insegnare nelle scuole, a partire dai più piccoli, l'importanza del rispetto del Codice della strada e dell'assunzione delle 'responsabilità individuali'. Dobbiamo contribuire a formare cittadini consapevoli che ogni comportamento può avere delle ripercussioni anche tragiche per noi stessi e per l'intera comunità, consapevoli della sacralità laica di ogni vita umana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un campo sportivo comunale intitolato a Francesco Valdiserri

RomaToday è in caricamento