menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambiamenti climatici, "è sparito il piano comunale per l'energia sostenibile ed il clima"

Roma non ha un oiano d’azione per l’energia sostenibile. Coppola (Earth):“La giunta convochi il forum per le associazioni ambientaliste”

Manca una strategia per ridurre le emissioni di CO2. Il Campidoglio non ha infatti presentato il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima (PAESC).

Il Piano che non c'è

La Capitale rientra tra le città che hanno sottoscritto il cosiddetto “Patto dei Sindaci”. Si tratta di un impegno che vincola gli aderenti a perseguire l’obiettivo comunitario di riduzione del 40% dei gas a effetto serra entro il 2030. Per raggiungere questo traguardo, chi ha sottoscritto il patto, deve presentare il PAESC. Roma però non ha ancora ottemperato a questo importante adempimento.

Il forum delle associazioni caduto nel dimenticatoio

“Sono passati circa un paio di anni da quando, con l’ex Assessore Montanari, era stato formalizzato il forum delle associazioni ambientaliste che comprendeva tutte le associazioni nazionali riconosciute e che avrebbero dovuto riunirsi  proprio per affrontare i temi ambientali ed energetici. Ma non ci è stato possibile portare avanti il progetto, poiché il forum – ha fatto sapere l’associazione EARTH  – è caduto nel dimenticatoio. Niente più incontri, né in presenza né webinar ed ecco il risultato: la capitale d’Italia non presenta il Paesc”.

A cosa serva il PAESC

In un momento in cui il tema della transizione ecologica ha acquisito una particolare rilevanza nel dibattito pubblico, ed in quello nazionale, la Capitale tradisce le aspettative.  Secondo Dario Pulcini, responsabile del Dipartimento Ambientale di EARTH, “Il PAESC è essenziale per mitigare la crisi ambientale in corso – ha rilevato l’ex assessore municipale Dario Pulcini, oggi responsabile del Dipartimento Ambientale di EARTH – La riduzione dei consumi e degli inquinanti necessita di una pianificazione strategica per migliorare l’efficienza energetica degli edifici, implementare le energie rinnovabili, favorire la mobilità sostenibile e rigenerare gli ecosistemi urbani per ridurre l’inquinamento”. Ma sono rimasti meno di dieci anni per raggiungere questi obiettivi.

L'appello alla Giunta

Per imprimere un’ accelerazione e consentire alla Capitale di presentare la strategia di riduzione dei gas climalteranti, Valentina Coppola, presidente di EARTH, ha chiesto all’Assessora Laura Fiorini ed alla collega di giunta Katia Zantorni “di ridare vita al forum convocando al più presto una riunione, anche in modalità telematica, per trattare le delicate tematiche ambientali e riportare Roma allo status di capitale d’Italia”. Anche perché, il patto dei sindaci, è stato firmato nel 2017. E sono già trascorsi quattro anni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento