Campagna “18+”: tour per sensibilizzare sul divieto di gioco per i minori

L'appuntamento si è tenuto sabato 15 e domenica 16 marzo, al centro commerciale "Parco Leonardo" di Roma.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma sarà protagonista della ventesima tappa della Campagna informativa "18+" realizzata da Lottomatica, in collaborazione con il Moige (Movimento Italiano Genitori) e la Fit (Federazione Italiana Tabaccai). Obiettivo del progetto è illustrare gli interventi realizzati negli anni attraverso il Programma di Gioco Responsabile di Lottomatica, incentrati sulla prevenzione del gioco minorile, del gioco problematico e per la tutela dei giocatori contro i rischi connessi ad un approccio scorretto al gioco.

L'appuntamento si è tenuto sabato 15 e domenica 16 marzo, al centro commerciale "Parco Leonardo" di Roma.

Il progetto si caratterizza come un vero e proprio tour attraverso tutta l'Italia. 20 tappe che toccheranno città come Brescia, Bari, Vicenza, Catania e Roma, e centri più piccoli come Carugate (MI), Arma di Taggia (IM), Mapello (BG) e Pomezia (RM), con l'obiettivo di proseguire l'azione di informazione e sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul tema della prevenzione e del divieto di accesso ai giochi con vincita in denaro per i minori di 18 anni, regolamentato anche dalla legge del 1° gennaio 2011 rafforzato dall'art 7 del D.L. 158/2012.

Lottomatica, Moige e Fit saranno presenti con uno stand all'interno del quale i visitatori potranno accedere ad un «percorso di prevenzione del gioco minorile», illustrato da operatori del Moige formati dagli specialisti di Federserd (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze). Un percorso che vuole rappresentare un aiuto concreto anche per i genitori, per capire l'importanza di un esempio corretto da dare ai figli per prevenirne comportamenti vietati ed evitare che si espongano a rischi che, per età e maturità, non sono ancora in grado di gestire.

All'interno dello stand sarà anche possibile effettuare un vero e proprio corso di e-learning, seguito da due test attraverso i quali si valuterà la conoscenza sul tema del divieto ai minori e la presenza di eventuali comportamenti problematici nei confronti del gioco da parte dei genitori.

Le due precedenti edizioni della Campagna "18+" hanno avuto un riscontro molto importante, registrando oltre 30.000 visite allo stand, motivo per il quale, quest'anno, le città visitate sono state raddoppiate.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento