rotate-mobile
Politica Centro Storico / Via del Tempio di Giove

Roma rende omaggio a David Sassoli: è il giorno della camera ardente in Campidoglio

Il feretro del presidente del Parlamento europeo e giornalista è nella sala della Protomoteca. Domani 14 gennaio i funerali a Santa Maria degli Angeli

E' il giorno dell'omaggio della città di Roma a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo dal luglio 2019, scomparso martedì 11 gennaio. Alle 10.30 di oggi, giovedì 13, è stata aperta al pubblico la camera ardente nella sala della Protomoteca in Campidoglio, dove il feretro del giornalista romano, ex vicedirettore del Tg1, insieme alla moglie Alessandra Vittorini e ai figli Livia e Giulio, è stato accolto dal sindaco Roberto Gualtieri. 

Intorno alle 9.40 è arrivato in Campidoglio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per rendere omaggio al feretro, accolto dal primo cittadino. Una visita privata di circa 15 minuti. Subito dopo anche il presidente del Consiglio Mario Draghi ha voluto visitare la salma dell'esponente del Partito Democratico. Presenti alla camera ardente il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l'ex presidente del Consiglio e leader del M5s Giuseppe Conte arrivato in compagnia di Goffredo Bettini, il presidente della Camera Roberto Fico, Massimo D'Alema, una delegazione di Forza Italia rappresentata da Antonio Tajani, Annamaria Bernini e Paolo Barelli. A rendere omaggio a Sassoli anche una delegazione della Cgil.

Dopo l'apertura al pubblico, ecco che sono arrivati alla spicciolata anche l'ex presidente del Consiglio Mario Monti, l'ex sindaco Walter Veltroni, i dem Claudio De Vincenti, Paola De Micheli, Bruno Astorre, Roberta Pinotti, Dario Stefano, Luigi Zanda, Valeria Fedeli, Andrea Marcucci e Monica Cirinnà, i deputati Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana e Stefano Fassina di LeU. E ancora: il giornalista Gianni Riotta, il vicepresidente del Csm David Ermini, Sergio Cofferati, il sindaco di Firenze Dario Nardella, la presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello e il rabbino capo Riccardo Di Segni. Intorno al feretro sono presenti corone dei presidenti di Camera e Senato (presente Elisabetta Casellati), Quirinale, Palazzo Chigi, Parlamento europei, dei colleghi eurodeputati e del personale di Bruelles. All'esterno della sala della Protomoteca ci sono le corone della Regione Lazio e una dedica dei socialisti spagnoli: "Hasta siempre, querido amigo". 

Una delegazione di Italia Viva guidata da Matteo Renzi si è recata in Campidoglio per rendere omaggio al feretro, anche Matteo Salvini e Giorgia Meloni in fila.  "Sassoli era una persona che sapeva difendere con convinzione le sue idee ma per farlo non aveva bisogno di essere cattivo, sleale, aggressivo - le parole della leader di Fratelli d'Italia - : lo sapeva fare sorridendo. Era una persona che aveva rispetto dell'avversario e che sapeva stare al gioco lealmente, e a me mancherà. Fossero tutti così gli avversari, il gioco della politica sarebbe molto più alto".

Nel frattempo su Twitter il gruppo capitolino del Pd ha fatto sapere che prenderà parte al picchetto d'onore: "Il nostro saluto al caro David. Oggi noi consigliere e consiglieri del Partito democratico prederemo parte al picchetto d'onore che veglierà in Campidoglio la camera ardente del presidente del Parlamento europeo". 

Anche il viceindaco della Città metropolitana Pierluigi Sanna, assieme ad una delegazione di consiglieri metropolitani e sindaci del territorio provinciale hanno reso omaggio al presidente del Parlamento europeo. 

La Comunità Ebraica ha comunicato ai familiari di Sassoli, durante la visita alla camera ardente, di voler promuovere la piantumazione di alberi in Israele in sua memoria: "Nella tradizione ebraica, infatti, la piantumazione degli alberi rappresenta la continuità ideale tra il percorso di vita e le idealità che hanno mosso un’esistenza - si legge nella nota della Comunità - affinché la memoria non sia una semplice circostanza, ma sia linfa vitale per le generazioni future.  Gli ideali e i valori di uguaglianza, rispetto, dialogo che hanno contraddistinto in vita David Sassoli rappresentano un patrimonio comune da non disperdere, da trasmettere il più possibile e costituiscono una grande eredità morale."

Il funerale di David Sassoli sarà domani 14 gennaio a Santa Maria degli Angeli. 

(Articolo in aggiornamento)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma rende omaggio a David Sassoli: è il giorno della camera ardente in Campidoglio

RomaToday è in caricamento