Cade la giunta grillina di Anguillara, arriva il commissario: i partiti lanciano la "sfida" sul lago

Per Anguillara Sabazia nominato il commissario prefettizio, centrodestra e centrosinistra attaccano il MoVimento: “Ennesimo flop a Cinque Stelle”

Dimissioni in blocco di nove consiglieri e giunta grillina di Anguillara caduta: finisce anzitempo l’esperienza alla guida del Comune sul lago della Sindaca Sabrina Anselmo, eletta nel 2016 con il 55,1% delle preferenze.

Dimissioni in blocco: cade la giunta grillina di Anguillara

Il Prefetto di Roma, Gerarda Pantalone, a seguito delle dimissioni rassegnate dalla maggioranza dei consiglieri, ha disposto la sospensione del consiglio comunale e ha nominato commissario prefettizio il viceprefetto dottor Gerardo Caroli. Sarà lui ad occuparsi della provvisoria amministrazione ordinaria del Comune di Anguillara.

Ad Anguillara “flop” a Cinque Stelle

Da Anselmo nessun commento, ma il flop a Cinque Stelle ad Anguillara apre la corsa dei partiti alla conquista del comune dell’hinterland romano dove, prima dell’avvento dei grillini, negli ultimi vent’anni si sono alternati in egual modo centrodestra e centrosinistra.

La sfida, in attesa di nuove elezioni, è lanciata. Intanto tutti, in modo trasversale, certificano la disfatta a Cinque Stelle.

Anguillara, si dimettono nove consiglieri: cade la sindaca del M5s

Anguillara da conquistare: i partiti lanciano la sfida

"La caduta dell'amministrazione Anselmo segna inesorabilmente il fallimento di una sindaca, di una Giunta e di un progetto politico impalpabile e insignificante. Un progetto politico nato sull'onda del populismo spinto che non ha saputo offrire le giuste risposte alle esigenze di un territorio e della sua comunità. Anguillara Sabazia è ferma al 2016: è arrivato il momento che le forze più dinamiche e attive – l’esortazione di Emiliano Minnucci, consigliere regionale del Lazio - mettano in campo tutto il loro protagonismo al fine di costruire un'alternativa seria e concreta”. “Una città liberata che – rilancia il senatore del Pd, Bruno Astorre - ha bisogno di un progetto di rinascita serio, aperto alle energie civiche della città che col Pd possano ridare un futuro ad Anguillara, con idee e passione per recuperare il tempo perso in questi 4 anni e rimettere il Comune sul fuso orario di una città moderna".

A parlare di un governo, quello grillino, “che ha condotto la città al palo, in una crisi senza ritorno” anche il consigliere regionale di 'Cambiamo con Toti', Adriano Palozzi, e il responsabile del comitato promotore Cambiamo provincia di Roma, Massimiliano Giordani, che hanno espresso la necessità di “costruire una alleanza forte e dare alla comunità locale una alternativa di governo credibile e competente".

Ad Anguillara “disastro a Cinque Stelle”

"Un altro comune liberato dal disastro a 5 stelle. Crolla anche ad Anguillara Sabazia il castello di carte dei grillini che ormai non rappresentano più nessuno, nemmeno loro stessi dato che solo pochi giorni fa sono schizzofrenicamente scesi in piazza contro il loro governo” – il commento del deputato di Fratelli d'Italia Marco Silvestroni. Gli ha fatto eco il collega di partito e consigliere regionale Giancarlo Righini: “Si chiude l'epoca dello 'spontaneismo' arruffone di liste civiche pseudo movimentiste, contrassegnata da quattro anni di gestione privatistica e scellerata del potere. E' il momento di tornare alla Politica vera, quella che trova le soluzioni e orienta le scelte per la comunità avendo come punti fermi, intraprendenza, progettualità, capacità organizzativa ed amministratori competenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Lega: “Sindaca Anguillara come Raggi, non all’altezza”

"Le dimissioni in massa di nove consiglieri del comune di Anguillara Sabazia e la conseguente caduta della sindaca 5 Stelle Sabrina Anselmo, certificano per l'ennesima volta la totale inadeguatezza di questo movimento politico nel saper portare avanti con fatti e risultati una pubblica amministrazione. Ci auguriamo – ha scritto in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini - che stessa 'sorte' sia riservata al più presto anche alla sindaca di Roma Virginia Raggi, dall'inizio del suo mandato totalmente non all'altezza per guidare una città di quasi 3 milioni di abitanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento