rotate-mobile
Politica

Trasporti, l'assessore: "Calenda, ti porto tutti i bus sotto casa". La replica: "Toni da Casamonica"

Carlo Calenda risponde al post FB pubblicato da Pietro Calabrese, assessore alla Città in movimento: "La prossima volta i bus glieli portiamo sotto casa"

Botta e risposta tra Carlo Calenda e Pietro Calabrese a suon di post Facebook e cinguettii su Twitter in merito ai nuovi bus inaugurati in periferia nei giorni scorsi dalla giunta Raggi. Calabrese: “La prossima volta li portiamo sotto casa di Calenda”, la replica: “Il tono minaccioso va bene per un affiliato ai Casamonica, non per un assessore della Capitale d’Italia”.

Toni accesi quelli tra l’assessore Calabrese e il deputato Calenda. Pomo della discordia questa volta, la presentazione dei bus a San Basilio avvenuta nei giorni scorsi dopo quella nel quartiere Tor Bella Monaca.

L’assessore al Comune di Roma, delegato alla Città in Movimento dalle sue pagine FB aveva così commentato in risposta alle accuse di Calenda: “Visto che a Carlo Calenda dà tanto fastidio che Raggi porti i nuovi bus in periferia dove non è mai stato, la prossima volta glieli portiamo sotto casa […] Tanto lo troviamo sicuro a casa in pigiama e pantofole, ormai in Parlamento europeo lo danno per disperso”.

cats-120-18

Non si è fatta attendere la replica di Calenda che ha affidato a Twitter il commento piccato: “Raggi vedi di placare questo figuro. Sta passando il limite. Mi preoccuperei di portare i bus sotto casa dei romani non sotto casa mia. E il tono minaccioso va bene per un affiliato ai Casamonica, non per un assessore della Capitale d’Italia”.

cats1-12

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, l'assessore: "Calenda, ti porto tutti i bus sotto casa". La replica: "Toni da Casamonica"

RomaToday è in caricamento