rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Atac, ok in giunta ai nuovi mezzi: al via l'acquisto di 320 autobus 

E' la prima tranche dei 600 bus in tre anni promessi dall'amministrazione Raggi

Trecentoventi nuovi bus per mettere almeno una toppa alla flotta (malconcia) di mezzi Atac. Oggi la giunta Raggi ha licenziato la delibera per l'acquisto della prima tranche dei 600 autobus promessi a gennaio, per il prossimo triennio, con una variazione di bilancio da 167 milioni di euro. La prima mandata, metà del totale, ne costerà 98.  

"Obiettivo è svecchiare il parco mezzi e migliorare il servizio di trasporto pubblico" diceva la sindaca grillina all'indomani dell'ennesimo bus andato a fuoco il 9 maggio scorso. Ancora un "flambus", come li ha ribattezzati la rete, ma stavolta difficile da ignorare: una nuvola nera di fumo e fiamme in pieno centro storico, via del Tritone, a pochi passi dai palazzi del potere della Capitale, rimbalzata in video e foto che hanno fatto il giro del mondo e dei media.

Nelle ore immediatamente successive un altro mezzo è andato a fuoco all'Infernetto e un altro ancora a piazza Venezia. Il livello di allarme si è alzato al punto da spingere la procura di Roma a indagare. Ma il fenomeno (a onor del vero) è presente da anni. In media nel 2018 sono andati in fiamme due autobus al mese: undici in cinque mesi, 67 in tre anni. 

E la ragione è spesso legata alle vetustità di un parco mezzi che ha dieci se non 15 anni d'età e una pessima attività di manutenzione. Un altro dei capitoli che l'amministrazione Raggi ha promesso di cambiare, ma che ad oggi non ha ancora visto risultati apprezzabili. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, ok in giunta ai nuovi mezzi: al via l'acquisto di 320 autobus 

RomaToday è in caricamento