Blitz animalista anti botticelle: momenti di tensione a piazza di Spagna

La manifestazione non autorizzata indetta dagli animalisti, si è sciolta dopo circa un'ora

Momenti di tensione in piazza di Spagna tra animalisti e vetturini. Una ventina di attivisti anti-botticelle si si sono presentati intorno alle 12.30 ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti e ha iniziato a inveire contro i conducenti delle carrozze: "lasciate in pace i cavalli", recita lo striscione srotolato senza autorizzazione al fianco della Barcaccia. 

Si è subito accesa la rissa verbale con i conducenti delle botticelle, che intanto si erano spostati in via dei Condotti. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale e una decina di poliziotti. Nessuno scontro fisico è andato in scnea. 

La manifestazione non autorizzata indetta dagli animalisti, organizzata a pochi giorni dall'approvazione dell'emendamento di modifica al codice della strada in commissione Trasporti alla Camera e che fissa il divieto alla circolazione delle botticelle per le strade di Roma, si è sciolta dopo circa un'ora.

"Stiamo facendo un'azione fuorilegge per far rispettare la legge - dice il presidente del partito animalista europeo, Stefano Fuccelli -  i vetturini sono fuorilegge perché non rispettano il codice della strada non hanno la targa a norma, non fanno la revisione periodica, non mettono i dispositivi catarifrangente per la tutela dell'animale. Negli anni passati sono successi diversi incidenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

Torna su
RomaToday è in caricamento