menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botticelle, con il caldo infernale arriva l'ordinanza: oltre i 30 gradi i cavalli non possono circolare

La sindaca ha firmato il provvedimento, ma ancora si attende il nuovo regolamento per la limitazione delle attività in via definitiva

Anche quest'anno, con l'arrivo del caldo torrido, le botticelle romane non potranno circolare. La sindaca Virginia Raggi ha firmato l'ordinanza che vieta l'uscita delle "carrozze" a uso turistico trainate dai cavalli nel caso in cui il termometro superi i 30 gradi. L'obiettivo è tutelare la salute degli animali, che esposti all'afa rischiano gravi danni alla salute. 

L'ordinanza è immediatamente esecutiva e valida fino al 30 settembre. Il rilevamento delle temperature viene effettuato sulla base dei dati pubblicati dal Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia dell'Aeronautica Militare Italiana con riferimento alla stazione di Roma Urbe (reperibili sul sito www.metoam.it). 

Sono poi previste particolari regole per la tutela dei cavalli impiegati in manifestazioni ludiche e in eventi sportivi-agonistici, con l'obbligo di ricoverarli, subito dopo le attività, in ambienti freschi e areati, e altre che prescrivono la movimentazione degli animali durante il blocco della circolazione, secondo le indicazioni impartite dalla commissione Medico veterinaria. 

"Le improvvise ondate di calore, sempre più frequenti e intense nelle nostre città, ci impongono di mettere in atto ogni azione per la salvaguardia dei cavalli impiegati nel traino delle cosiddette botticelle" ha dichiarato la sindaca Raggi. "Era necessario provvedere, anche in deroga alle attuali previsioni regolamentari e in attesa di modificarle, per tutelare in maniera diretta ed efficace la salute e il benessere degli animali".

Che fine ha fatto il regolamento per le botticelle?

Già, "in attesa di modificarle". Perché una bozza di regolamento per evitare ogni anno l'ordinanza d'emergenza ci sarebbe. Il pacchetto di misure per limitare in via definitiva la circolazione delle botticelle illustrato un anno fa, prevede il trasferimento delle carrozze dal centro ai parchi e ville storiche della città, con tutta un'altra serie di restrizioni, come il divieto di circolare dal 1 giugno al 30 settembre, e negli orari in cui la temperatura supera i 30 gradi. Ma con anche la possibilità per i vetturini di convertire i permessi in licenze taxi. Un nuovo testo normativo che il M5s promette dal 2016, ancora fermo agli annunci. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento