Botticelle, M5S chiede lo stop ma l'Aula respinge la mozione

La richiesta presentata ieri in aula Giulio Cesare dal Movimento Cinque Stelle in aula Giulio Cesare è stata respinta

Abolizione delle botticelle con disposizione di occupazioni alternative per i vetturini. La richiesta presentata ieri, tramite apposita mozione, dal Movimento Cinque Stelle in aula Giulio Cesare è stata respinta. 

I portavoce del Movimento chiedevano l'impegno del sindaco per lo stop definitivo alla pratica, giudicata da più parti e specie dalle associazioni animaliste, tanto anacronistica quanto disumana nei confronti di cavalli inadatti a trasportare l'eccessivo carico di peso. 

Nell'elenco delle occupazioni sostitutive da garantire ai guidatori abbiamo taxi, ncc, risciò, biciclette. E novanta giorni per la decadenza delle licenze dall'approvazione della suddetta mozione. Che però non ha incontrato il favore dell'aula. 

Una battaglia animalista quella contro le carrozze d'altri tempi che va avanti ormai da anni. A gennaio la raccolta di 15mila firme da parte della Lega anti vivisezione (LAV), con richiesta di incontro al sindaco Marino, forte della decisione del nostro conpaesano sindaco di New York, Bill De Blasio, che ha annunciato l'abolizione della pratica, tanto in voga anche nel cuore della Grande Mela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento