Politica

Boschi, Madia e Serracchiani a Marino: "I romani chiedono che la città sia gestita bene"

Le due ministre del governo Renzi e il vicesegretario Pd unanimi nell'incalzare il sindaco. La Boschi: "Se emergeranno elementi per lo scioglimento ci prenderemo questa responsabilità"

L'accerchiamento renziano all'amministrazione Marino prosegue. E' un week end in cui a parlare è la componente femminile più vicina al premier. Maria Elena Boschi, ministro per le riforme, Marianna Madia, ministro della Pubblica Amministrazione e Deborah Serracchiani vice segretario del PD, usano parole identiche lanciando messaggi al sindaco Marino: "L'onestà non basta, occorre dare un governo capace a questa città

BOSCHI - E' la più renziana dei ministri a parlare a SkyTg24. Intervistata da Maria Latella la Boschi dichiara: "Marino è una persona onesta e sta facendo suo lavoro. L' onestà è indispensabile per chi fa politica ma da sola non basta: i cittadini chiedono che Roma sia gestita bene. Marino deve essere all'altezza di questa sfida e deve gestire questo passaggio difficile. Solo lui può sapere se se la sente". La stessa ministra delle Riforme è abbastanza chiara anche sulla relazione del Prefetto Gabrielli: "Il nostro dovere sia quello di mettere al primo posto il rispetto delle leggi, della correttezza, della legalità, il rispetto dei cittadini di Roma. Per cui, se dovessero emergere degli elementi che portano allo scioglimento il governo si assumerà questa responsabilità, perchè ovviamente è più importante garantire il rispetto delle leggi che un titolo sui giornali, per quanto difficile da digerire".

MADIA - Una linea, quella espressa dalla Boschi, già anticipata dal responsabile della Pubblica Amministrazione Marianna Madia: "Marino resista, amministri bene questa città che merita di avere servizi per i cittadini che funzionino. Chiaramente tutto quello che è capitato ha dato a Marino una difficoltà in più ma credo che debba fare il sindaco e dare risposte concrete a questa città".

SERRACCHIANI - Concetti e musica confermata anche dalla Serracchiani al Messaggero: " Marino ha il merito della discontinuità, ha bloccato il circolo vizioso del malaffare e toccato molti interessi cercando di raddrizzare il governo della città. Credo all'onestà di Marino. Ora però l'amministrazione romana ha bisogno di fare un salto di qualità". La Serracchiani precisa: "Siamo in attesa della relazione del prefetto Gabrielli sullo scioglimento o meno del Consiglio Comunale. Ovviamente io mi auguro di no". "Il punto centrale - sottolinea - è che una città così importante e così bella dopo tutto quello che è emerso in questi mesi deve avere un'amministrazione all'altezza delle sfide che l'attendono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boschi, Madia e Serracchiani a Marino: "I romani chiedono che la città sia gestita bene"

RomaToday è in caricamento