Politica

Donna in coma legata in barella, Bonelli chiede riferimento della Polverini

Dopo la vicenda della donna all'Umberto I, il verde Bonelli chiede che la presidente regionale riferisca in Aula sulla situazione sanità

Il presidente e capogruppo regionale dei Verdi Angelo Bonelli interviene sul tema sanità dopo la vicenda dell'Umberto I dove una donna in coma era rimasta legata su una barella del pronto soccorso per quattro giorni. "Chiediamo che la presidente Polverini venga con urgenza a riferire in aula in merito alla situiazione di sfascio della sanità nel Lazio" dice Bonelli. Aggiungendo: "E' evidente che i piani di rientro della sanità nel Lazio sono fatti tagliando i posti letto e i servizi essenziali alla persona, cose fondamentali che non si possono ridurre in nome del risparmio e di una presunta efficienza che poi si dimostra essere solo un disastro per la sanità nella nostra regione."

"La vicenda del pronto soccorso dell' Umberto I è frutto dei tagli e della mala amministrazione, ci sono da valutare diverse responsabilità, a cominciare dal perchè i pronto soccorso della Capitale siano in una situazione così disastrosa" conclude Bonelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna in coma legata in barella, Bonelli chiede riferimento della Polverini

RomaToday è in caricamento